you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

"La curva del contagi si sta stabilizzando. Speriamo cominci a scendere"

L'augurio del direttore dell'Ulss 5 Polesana, Antonio Compostella che fa il punto sulla situazione del virus in Polesine

"La curva del contagi si sta stabilizzando. Speriamo cominci a scendere"

"Il numero dei nuovi casi di positività sul numero di tamponi effettuati negli ultimi 15 giorni è sotto il 7%, il dato più basso del veneto. Ed è stabile", comincia così l'aggiornamento sul contagio in Polesine del direttore generale dell'Ulss 5 Polesana, Antonio Compostella. 

"Il virus c'è ma non sta scappando via - continua Compostella - Non siamo ancora in una situazione critica. Il mio spiraglio di fiducia della scorsa settimana lo mantengo. Noi attraverso l'attività quotidiana di diagnosi, tracciamento e isolamento riusciamo ad impedire che la corsa del virus diventi incontrollata. Nella curva del contagio si vede una stabilizzazione. Anche oggi abbiamo una sessantina di casi. L'augurio mio e di tutti è quello che le cose stiano proprio andando verso la riduzione del contagio. Oltre all'incidenza anche la prevalenza, ovvero il numero dei positivi per abitanti, è il più basso del veneto. Oggi abbiamo 1,2 positivi ogni 100 abitanti. Questi numeri ci dicono che in Polesine la situazione è la migliore del veneto e che la situazione è stabile. 1845 sono le persone attualmente positive in Polesine, in isolamento ci sono quasi 3mila polesani, capite lo sforzo che svolge il nostro servizio di Igiene e sanità pubblica, i guariti dall'inizio della pandemia sono 885".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl