you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

Nuove regole rigidissime per i negozi e igienizzante anche sui tavoli al ristorante

La nuova ordinanza del presidente Luca Zaia. Resta il divieto di passeggio in piazza

"Solo la mascherina ci salverà. No lockdown ma mascherina sempre"

Ecco la nuova ordinanza del presidente Luca Zaia. "Oggettivamente abbiamo introdotto delle misure che guardano al tema degli assembramenti non siamo in condizione di creare degli allentamenti. L'ordinanza dura fino al 4 di dicembre", spiega il presidente della Regione.

Uso delle mascherine. Obbligatorio l'uso corretto all'esterno della propria abitazione. L'abbassamento momentaneo della mascherina deve essere limitata solo alla consumazione e nel rispetto della distanza di un metro.

Attività sportiva. Consentita presso parchi pubblici e zone rurali ma nel rispetto della distanza di almeno due metri se corro, un metro se cammino. Ovviamente queste attività sono escluse dai centri storici e dalle località turistiche. 

Supermercato. Ci va una sola persona per nucleo familiare. A meno che non ci sia un minore o un disabile.

Mercato. Possibile solo se adottato dai sindaci un piano mercatale. Obbligatoria la perimetrazione, entrate e uscite diverse, controlli all'ingresso dei varchi.

Esercizi commerciali di grandi o medie dimensioni. Riservare aree temporali agli over 65. Chi ha meno di 65 anni non vada nelle prime due ore di apertura. 

Bar. Dalle 15 alla chiusura del locale solo consumazione da seduti sia dentro che fuori.

Pizzerie e gelateria. Vietata la consumazione in area pubblica di cibi e bevande da asporto. 

Ristoranti. Vietato il menu se non digitale o usa e getta. Vietata qualunque forma di buffet. Presso ciascun tavolo solo 4 persone. La mascherina va utilizzata in tutti gli spostamenti all'interno del locale. Il liquido igienizzante deve essere disponibile all'entrata, sui tavoli e nei bagni.

Commercio al dettaglio. In tutti si applicano i seguenti indici massimi di presenza di clienti: fino ai 40 metri quadrati di superfice di vendita 1 solo cliente per volta; fino a 250 metri quadrati di superfice un cliente ogni 20 metri quadrati; sopra i 250 metri quadrati, 1 cliente ogni 30 metri quadrati; nelle eventuali code di attesa distanziamento di almeno un metro, il gestore è responsabile. Deve apporre all'ingresso appositi strumenti e o apparecchi che spieghino i limiti di capienza. Pena la chiusura del negozio.

Vendita da asporto. Sempre consentita e fortemente raccomandata. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl