you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Nuovo Dpcm? E' tremendo impedire che genitori e figli si vedano a Natale"

Il commento di Zaia sulle nuove regole in vigore da domani: "Spero cambino qualcosa, non si possono chiudere i confini di piccoli comuni. Non regge dal punto di vista sanitario"

Zaia

"I positivi dall'inizio della pandemia in veneto sono 154mila 490, 70mila 603 sono gli attualmente positivi, + 3581 positivi nelle ultime 24 ore. Direttamente correlati al numero di tamponi, ne abbiamo fatti più di 51mila nelle ultime 24 ore. I ricoverati sono 3068 di cui 336 in terapia intensiva. Purtroppo registriamo altri 95 morti", sono i numeri del bollettino della Regione illustrati dal presidente Luca Zaia.

"Alle 2 e mezza di questa mattina mi è arrivata la bozza del nuovo dpcm ed è un dpcm che lascia non poche perplessità. Dico, prima viene la salute. Non siamo qui a pensare solo al fatturato, lo abbiamo già dimostrato, Certo è che questo Dpcm è talmente incisivo su alcuni aspetti che il governo si è visto costretto ad applicare anche un decreto legge. Questo Dpcm dal 21 di dicembre al 6 di gennaio gli spostamenti tra regioni non sono possibili. E poi si stabilisce che 25, 26 e primo gennaio il divieto di spostamento anche tra Comuni. Il che vuol dire che si aprono due scenari: uno di natura umana per la mancata ricongiunzione dei parenti di primo grado come genitori con i figli. E per noi questo aspetto viene prima di tutto. Ci sono mille altre soluzioni per bloccare gli spostamenti. L'altro aspetto è quello che nei comuni piccoli la sperequazione è estrema. Vuol dire che chi abita a Roma può tranquillamente andare dove gli pare e la vita è ancora quasi normale, nei nostri piccoli comuni vivi in lockdown praticamente. E poi i clienti dei ristoranti potranno essere solo quelli del comune? Non è corretto rispetto ad altri territori più grandi. Tu chiudi Badia Polesine e lasci che 4 milioni di persone in un comune grande possano spostarsi come vogliono. Questo non sta in piedi dal punto di vista sanitario. Non ce l'ho con le metropoli ma la norma non sta in piedi. Spero che in queste ore il Governo riveda le norme", commenta Zaia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl