you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Protestare è un diritto, ma la protesta non si trasformi in contagio"

Zaia agli operatori di bar, ristoranti, palestre "Servono ristori certi, loro stanno facendo un sacrificio per la comunità"

zaia

"Non sono scandalizzato delle proteste delle attività produttive e mi metto nei panni di tanti operatori che non sono solo bar e ristoranti, tutte queste proteste nascono dal fatto che i ristori non sono in tempo reale, c'è incertezza", lo spiega il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

"E' fondamentale dare i soldi a questi operatori che chiedono solo di tenere in vita le proprie aziende e pagare i lavoratori, sperando di ripartire. Protestare è un diritto di tutti, è inviolabile - lo dico anche per quelli che vengono sotto casa mia - a patto che la protesta non si trasformi in contagio, e che il Governo invii subito questi ristori a queste persone che stanno facendo un sacrificio per la comunità. Non devono morire in nome della comunità però".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl