you reporter

L'OMICIDIO

Ammazzò Giulia, condannato all'ergastolo

Corte d'Assise: carcere a vita per Roberto Lo Coco che strangolò la giovane moglie

Il femminicida davanti al giudice: “Non mi ricordo cosa ho fatto”

Roberto Lo Coco

La Corte d'Assise di Rovigo, presieduta dal giudice Angelo Risi, ha condannato Roberto Lo Coco all'ergastolo per l'uccisione della giovane moglie Giulia Lazzari. 

La sentenza di condanna è stata letta in aula A del tribunale di Rovigo intorno alle 17,30 di oggi 15 gennaio. Il giovane di 29 anni dovrà scontare il carcere a vita, ma la Corte ha escluso sia l'aggravante della premeditazione e quella della presenza della figlia minore durante la commissione del delitto o la percezione dello stesso. Lo Coco è stato condannato anche alle spese di giudizio e al risarcimento delle parti offese.

In particolare nei confronti della figlia il tribunale ha liquidato in via definitiva la somma di 450mila euro, oltre alle spese legali; nei confronti dei genitori di Giulia rimette al giudice civile, ma assegna una provvisionale di 165mila euro ciascuno. Nei confronti della sorella, Deborah, la corte ha rimesso le parti al giudice civile, ma ha assegnato da subito una provvisionale di 70mila euro. Costituiti parte civile anche gli zii di Giulia, che hanno ottenuto una provvisionale di 30mila e 50mila euro. Infine nei confronti del Comune di Adria, ha liquidato il danno in via definitiva in 6.830 euro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl