you reporter

CORONAVIRUS IN ITALIA

Da oggi è in vigore il nuovo Dpcm: ecco cosa cambia

Per i bar, divieto di asporto dalle 18, mobilità tra Regioni bloccata sino al 15 febbraio

I bar riapriranno a maggio, le scuole a settembre: e torneremo allo stadio a marzo

Entra in vigore da oggi il nuovo Dpcm, che dispone innovazioni e modifiche nella normativa d'emergenza adottata per contenere il contagio da Coronavirus. Ecco i principali cambiamenti.

Bar e ristoranti. In zona gialla possono aprire, mentre, in zona rossa, sono chiusi, fatti salvi l'asporto e la consegna a domicilio. Con questo Dpcm, però, per i bar si blocca la possibilità dell'asporto alle 18, mentre, per i ristoranti, può proseguire sino alle 22, ossia l'ora nella quale scatta il coprifuoco. Non ci sono invece limiti alla consegna a domicilio da parte del personale del locale.

Visite a parenti e ad amici. Resta possibile andare a trovare amici e parenti al massimo in due, esclusi figli minori o persone diversamente abili, che non entrano in questo computo, una volta al giorno. Nelle zone rosse per uscire di casa è sempre necessaria l'autocertificazione.

Mobilità tra Regioni. E' bloccata sino al prossimo 15 febbraio.

Attività sportiva. Quella individuale all'aperto rimane consentita, pur con l'obbligo di distanziamento. Sono vietati gli sport di contatto. Rimangono chiuse all'utenza piscine e palestre.

Musei e mostre. Potranno aprire nelle zone gialle, sono con accessi contingentati e solamente nei giorni feriali.

Cinema e teatri. Rimangono chiusi.

Salvo diversa indicazione, come, per esempio, nel caso della mobilità tra Regioni, le cui regole valgono sino al 15 febbraio, le nuove disposizioni resteranno in vigore sino al 5 marzo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl