you reporter

LA PROTESTA

Blitz degli studenti: "Senza sicurezza noi non torniamo a scuola"

Azione studentesca "colpisce" anche a Rovigo, sigillate 100 scuole d'Italia

18/01/2021 - 10:23

In azione gli studenti identitari di oltre 30 città per opporsi alla forzatura dei rientri in classe imposti a gennaio. Toccato dall’iniziativa anche l’istituto polesano Ipsia Marchesini di Rovigo, scelto per rappresentare tutti gli istituti della provincia di Rovigo. “Di fronte al caos che accompagna la questione del ritorno a scuola - dovuto alla carenza dei mezzi di trasporto e all’incapacità del Ministro Azzolina, la cui unica proposta sono stati i banchi a rotelle - abbiamo deciso di agire”, dichiara Anthony La Mantia, Presidente di Azione Studentesca; "Per questo i nostri militanti hanno sigillato simbolicamente 100 scuole d'Italia. Ad oggi infatti, le condizioni per tornare sui banchi in sicurezza non ci sono" prosegue in una nota AS. “La DAD si è rivelata totalmente fallace - dichiara l’esponente del movimento - perciò gli studenti vogliono certamente un ritorno alla didattica in presenza, ma non a queste condizioni. È necessario garantire loro la sicurezza”.

“Occorre un immediato e tangibile potenziamento nelle misure di sanificazione degli ambienti scolastici, nell’organizzazione dei trasporti, passando dai termoscanner, fino ai tamponi rapidi all’entrata delle scuole; gli studenti devono finalmente avere la garanzia di poter portare a termine l'anno scolastico in tranquillità”, conclude l’esponente politico.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl