you reporter

DIRITTI UMANI

Monumenti illuminati di giallo per chiedere la liberazione di Patrick

Amnesty International chiama all’appello alla mobilitazione i comuni della provincia di Rovigo per aderire alle iniziative per la liberazione di Patrick Zaki

28/01/2021 - 10:07

Il gruppo di Rovigo di Amnesty International Italia in questi giorni è fortemente attivo nelle iniziative che coinvolgono anche la provincia di Rovigo. Dopo l’inaugurazione della “Panchina gialla per Giulio Regeni”, inaugurata ad Adria proprio il 25 gennaio in occasione del quinto anniversario dalla morte del giovane ricercatore universitario italiano sequestrato e torturato in Egitto, la proposta per un nuovo appuntamento di mobilitazione collettiva.

"L’8 febbraio sarà il primo triste anniversario dell’arresto di Patrick Zaki, lo studente egiziano del Master in Studi di genere dell'Università "Alma Mater" di Bologna. Fermato all’aeroporto del Cairo dall’8 febbraio è incarcerato ingiustamente da quasi un anno con l’accusa di minaccia alla sicurezza nazionale, incitamento a manifestazione illegale, sovversione, diffusione di notizie false e propaganda per il terrorismo. Crediamo che Patrick Zaki sia un prigioniero di coscienza, detenuto esclusivamente per il suo lavoro per i diritti umani e per le opinioni politiche espresse sui social media", spiega in una nota stampa il gruppo Amnesty International di Rovigo.

"Come per la vicenda di Giulio Regeni come Amnesty International invitiamo ad una grande mobilitazione di tutta l’opinione pubblica in primis le amministrazioni comunali. Come forma di sensibilizzazione e richiesta di liberazione di Patrick Zaki chiediamo alle amministrazioni comunali di illuminare di giallo un monumento o luogo simbolo della città, in occasione del primo anniversario dell’incarcerazione di Patrick, in data 8 febbraio 2021. Chiediamo, altresì, di aderire all’azione Prisoner of conscience, l’edizione speciale di Poster For Tomorrow, il concorso internazionale che quest’anno premierà i dieci migliori poster dedicati a Patrick Zaki. A partire dal 7 e 8 febbraio, anniversario del primo fermo e della convalida dell’arresto, i poster verranno affissi nelle città che aderiranno all’iniziativa. Si invitano le amministrazioni che intendono aderire di comunicarlo alla mail: gr215@amnesty.it".

Tra le altre iniziative in cantiere, domenica 31 Gennaio alle 17.00 in streaming sulla pagina Facebook di Amnesty Rovigo conversazione con Riccardo Noury, il portavoce di Amnesty International Italia. L’occasione è la presentazione del libro “La stessa lotta, la stessa ragione. Storie di donne per i diritti umani” edito da People. Giovanni Stefani (rappresentante del Gruppo Amnesty International Rovigo) e Michele Lionello (direttore artistico del festival Voci per la Libertà) converseranno con Riccardo Noury sui contenuti del libro e sui temi di attualità legati ai diritti umani.

"Infine ricordiamo che proprio nella giornata dell’8 febbraio il festival Voci per la Libertà, in collaborazione con Amnesty International e il MEI - Meeting delle Etichette Indipendenti organizzano “Voci X Patrick - Maratona musicale per chiedere la liberazione di Patrick Zaki”. Già tantissime le adesioni di artisti noti ed emergenti, si prospetta una vera e propria maratona di tante ore che vedranno alternarsi contributi video ed interventi in diretta. Il tutto verrà trasmesso in streaming nei canali social del festival. Queste iniziative, oltre che a Patrick Zaki, sono dedicate a tutti i prigionieri di coscienza che sono stati rapiti, torturati, scomparsi e detenuti illegalmente. E a tutte quelle giovani donne e uomini che viaggiano per il mondo per studiare, ricercare, condividere e costruire una società migliore".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl