you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Ora siamo un'isola felice ma la pandemia non è sconfitta. Prestiamo attenzione"

Il presidente Zaia: "Preoccupa l'aumento della curva nel resto d'Europa"

"Solo la mascherina ci salverà. No lockdown ma mascherina sempre"

04/02/2021 - 12:53

"La nostra curva dell'infezione sta crollando. Ora abbiamo 0.65 come Rt e incidenza intorno al 100 su 100mila abitanti, ma in Europa la curva cresce in modo preoccupante. Noi ora siamo un'isola felice, ma non è finito il rischio pandemia. Mi piacerebbe che qualcuno ci spiegasse un giorno il perché del nostro repentino miglioramento, ma è probabile dipenda dal numero dei tamponi anche se non spiega tutto. Importante il tracciamento, ma resta inspiegabile il nostro risultato. Le terapie intensive stanno crollando", così ha detto il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, durante la consueta conferenza stampa di aggiornamento sui dati del contagio in veneto.

"Domenica inaugureremo i Mondiali di sci a Cortina, ma super tamponati tutti e con attenzione alle presenze per evitare assembramenti. E tutti con mascherina - ha detto inoltre Zaia - Anche sui monoclonali abbiamo novità: effetto quasi immediato, cercheremo di utilizzarli (il costo è di mille euro l'uno, è una flebo che dura un'ora e non ha controindicazione). Sono autorizzati in via emergenziale e lo utilizzeremo per i casi gravi e nelle Rsa, ma decideranno i medici".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl