you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Il 20% dei casi in Italia è di variante inglese, siamo in stato di emergenza"

Il professor Crisanti: "Questa variante ha già messo in ginocchio altri paesi, e noi facciamo finta di nulla e riapriamo gli impianti di sci. Follia"

Crisanti: “La terza ondata è una certezza”

13/02/2021 - 16:15

Sono stati 852 i campioni di Coronavirus arrivati da 16 Regioni italiane e Provincie Autonome nei laboratori di analisi: gli 82 centri al lavoro hanno individuato una media di quasi il 20% di casi di variante inglese. L’Italia ha che fare con numeri che spaventano e che la avvicinano ai dati raccolti dai Paesi esteri già messi in ginocchio dalle varianti. La conferma di un’emergenza che a tutti gli effetti ci introduce in una nuova era della pandemia, quella delle mutazioni. Cosa fare? Il professor Andrea Crisanti ragiona sui dati arrivati nelle ultime ore e su quello che significheranno per i prossimi giorni in una intervista a Open.

"Il dato del 20% indica uno stato di emergenza a tutti gli effetti. Abbiamo iniziato a controllare le varianti di Covid sul territorio nazionale non solo tardi ma anche con pochissimi mezzi. La scelta è stata quella di perseguire misure che sarebbero state più adatte per un Paese senza problemi di diffusione e non in una situazione con varianti in espansione. In poche parole tutto sbagliato. In un déjà-vù demoralizzante, ci siamo comportati come se il problema non esistesse e di questo davvero non riesco a farmene una ragione. Invece di sequenziare da novembre più varianti possibili nei laboratori, abbiamo scelto di fare i controlli con i test rapidi, strategia totalmente inadeguata - commenta Crisanti - Il 20% ci fa entrare chiaramente in uno stato d’emergenza, basti vedere quello che è successo nel giro di 20 giorni nel Regno Unito: da 6mila a 70mila casi. Quello che mi chiedo è chi stia consigliando il ministro Speranza. Fino a ieri si parlava di zone gialle e di mobilità tra le Regioni, ora di riaprire gli impianti sciistici. Una follia".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl