you reporter

CORONAVIRUS IN ITALIA

Mazzata del Tar sui furbetti del vaccino: niente seconda dose a chi aveva "saltato la fila"

Avevano fatto la prima dose senza averne diritto, ora non avranno la seconda

Vaccino, in Polesine arriveranno 2500 dosi a settimana

14/02/2021 - 11:55

Avevano ottenuto la prima inoculazione del vaccino contro il Coronavirus senza essere in lista ed averne quindi diritto. Dopo la decisione dell’assessorato alla Salute della Regione Sicilia di non proseguire con la seconda dose, questo gruppo di “furbetti” aveva presentato un ricorso al Tar. Ma il Tribunale amministrativo regionale di Catania ha respinto il ricorso. A loro, quindi, non sarà eseguita la seconda inoculazione come già deciso dalla Regione per "non premiare i furbetti"

Il giudice sottolinea che "non risultano evidenze scientifiche di eventuali rischi derivanti dalla mancata somministrazione della seconda dose, se non quello della possibile inefficacia del vaccino, effetto che riporterebbe i ricorrenti alla situazione quo ante a quella determinata dall’aver avuto accesso alla prima dose, pur non avendone diritto". Inoltre, ritiene il giudice amministrativo, "non c’è alcuna evidenza scientifica che l’effetto della prima dose vaccinale possa perdurare nel tempo, tenuto conto anche che nelle informazioni relative all’utilizzo del farmaco pubblicate sul sito dell’Ema, addirittura in caso di sovradosaggio, e non sono state indicate reazioni avverse".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl