you reporter

POLIZIA DI STATO

Sembravano affabili pensionati, ma in realtà erano pregiudicati, uno dei quali pure latitante da anni

Scoperti durante un controllo dagli agenti delle volanti di Rovigo. L'uomo è stato portato in carcere

69968

La squadra volanti individua un condannato irreperibile da anni. La capillare attività di controllo del territorio, realizzata in modo continuativo, consente agli operatori in servizio di sviluppare una profonda conoscenza delle persone presenti nel territorio rodigino, arrivando spesse volte a captare situazioni sospette benché non palesi.

E' il caso dell'attività sviluppata mercoledì 24 febbraio, alle 11.30 quando, i gli operatori della Questura scorgevano, in quella che ai più sarebbe apparsa una possibile uscita tra pensionati, qualcosa di anomalo. Gli stessi, infatti, dopo aver notato un'autovettura Fiat Punto in viale Porta Mare nei pressi della rotatoria con via dei Mille, decidevano di procedere con il controllo degli occupanti. A prima vista, nessuno avrebbe potuto ipotizzare che i tre soggetti controllati vantavano un
"curriculum" criminale di tutto rispetto. Benché ultra 60enni, affabili, tutti e tre sin dagli anni 70 avevano mantenuto rapporti costanti con le forze dell'ordine, ripotando svariate condanne per reati contro il patrimonio (come truffa, ricettazione, furti aggravati) e reati contro la persona.

Due di loro residenti a Padova, affermavano di essere giunti in mattinata in questa Provincia, per incontrare il loro amico storico, da poco trasferitosi nel rodigino. Dai controlli effettuati tramite banche dati, però, il loro amico, anche lui con numerosi precedenti, risultava essere destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Padova il 13.12.2019, che ne disponeva la traduzione in carcere per l'espiazione dei restanti 5 mesi per il reato di furto aggravato (624-625 n. 2 C.P.).
Tuttavia lo stesso risultava da più di un anno irreperibile. L'uomo, a suo dire, ha trascorso questo periodo nel territorio patavino, per poi trasferirsi da poco a Rovigo.

Pertanto, avvisate le autorità competenti, si procedeva a dare esecuzione al provvedimento dell'A.G. portando in carcere il l'uomo. Solo una profonda conoscenza del territorio e dei suoi cittadini, qual è quella che contraddistingue i nostri operatori della squadra volanti, sempre presenti, sempre a disposizione del prossimo, può consentire l'individuazione e il controllo anche di soggetti, che per quanto potenzialmente insospettabili, hanno ancora un conto in sospeso con la giustizia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl