you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Astrazeneca, si attende il via libera a ore"

I chiarimenti della direttrice generale dell'Ulss 5 Patrizia Simionato

"Entro la prima settimana di aprile vaccinati tutti i nonni del Polesine"

Patrizia Simionato, direttore generale della Ulss 5

19/03/2021 - 11:23

Un appuntamento cruciale per il Polesine, che arriva dopo il pronunciamento di Ema sulla sicurezza del vaccino Astrazeneca e sulla opportunità di riprendere la campagna vaccinale. "Oggi forniamo alla nostra popolazione del Polesine indicazioni chiare, sintetiche e dettagliate - ha detto la direttrice generale dell'Ulss 5 Patrizia Simionato - sulla ripresa della campagna vaccinale, rallentata a seguito della sospensione cautelativa di Ema".

I nostri ultraottantenni sono 22mila. Ulss ha iniziato a convocare per le vaccinazioni dal 1913 al 1921, garantendo la vaccinazione a domicilio, realizzata dal personale del distretto, previa chiamata telefonica. Al momento abbiamo vaccinato 56 persone su 129. "Dal 1922 al 1941 - prosegue Simionato - abbiamo convocato per lettera con Postel o tramite lettera consegnata a mano, abbiamo vaccinato 8021 persone". Questi i dati relativi ai grandi anziani aggiornati.

Al 18 marzo la popolazione ultraottantenne vaccinata era 8077, ossia il 37%, al 31 di marzo il 56%, per arrivare alla seconda settimana di aprile col 100%. Questo il programma messo a punto da Ulss, secondo le indicazioni della direttrice generale Patrizia Simionato. Ovviamente, il rallentamento ha comportato lo slittamento di una settimana della campagna vaccinale.

"Spesso ci viene chiesto - dice Simionato - riguarda la modalità di convocazione delle persone da vaccinare. 6392 persone sono state convocate tramite Postel, domandando direttamente ai Comuni le liste degli anziani da convocare. 3800 sono le lettere consegnate dai volontari per il tramite dei Comuni. Rispetto a questo, abbiamo anche un altro ragionamento da fare. A seguito della sospensione di Astrazeneca, abbiamo rivisto il nostro programma. Stiamo attendendo indicazioni ministeriali in giornata sulla ripresa con Astrazeneca. Oggi avevamo degli insegnanti prenotati, li abbiamo lasciati prenotati, posticipando però l'orario previsto per la vaccinazione. Abbiamo attivato una sezione serale dalle 17 alle 19, che verrà dedicata, qualora arrivi l'autorizzazione ministeriale all'utilizzo del vaccino Astrazeneca. Per chiarire questa situazione, abbiamo inviato un sms ai 240 insegnanti, divisi in due sedi vaccinali, fornendo queste informazioni".

Un passaggio a parte sulla popolazione maggiormente vulnerabile, i cosiddetti pazienti fragili, indicati in un allegato del piano vaccinale. "Pensiamo agli oncologici, per esempio - spiega Simionato - vengono vaccinati in fase di dimissioni ospedaliera o quando si rechino agli ambulatori per i trattamenti in corso. E' prevista anche la chiamata diretta da parte degli specialisti, o dal medico di base". Sono 440 le persone vaccinate con questa modalità.

"Ribadisco una questione estremamente chiara - ripete la dg - la vaccinazione avviene per convocazione, se non si viene convocati non ci si deve presentare. In caso di vaccinazione a domicilio, è il medico ad avvertire che la squadra vaccinale passerà a casa".

Sul fronte delle Rsa, ormai tutti gli ospiti e tutti gli operatori sono stati vaccinati. "Al momento dell'inserimento è garantita la vaccinazione", precisa inoltre Simionato sulla questione.

Ulss 5 ha quindi fornito un dato sull'andamento della vaccinazione Astrazeneca: 4283 dosi erogate, 2122 a personale scolastico, 2037 alle forze dell'ordine, 124 tra detenuti e polizia penitenziaria. 5600 sono le dosi sospese, 1800 per personale scolastico e forze dell'ordine, le altre destinate ad altre categorie di persone da vaccinare. "Ci stiamo impegnando per garantire la celerità - prosegue la dg - non appena avremo il via libera useremo tutto ciò che abbiamo in magazzino e ci stiamo organizzando in questo senso. Stiamo anche attivando un portale per una prenotazione informatica. Per sabato 27 lo apriremo".

800938880 è invece il numero verde per informazioni dalle 8 18 dal lunedì al venerdì e sabato dalle 8 alle 12. A breve, queste fasce orarie verranno estese.

Anche in Polesine si è fatta sentire la "botta" psicologica riguardante il "blocco" del primo lotto di Astrazeneca: quel giorno, infatti, circa 480 Polesani hanno disdetto la vaccinazione. Allarme ben presto però cessato, dal momento che nei giorni successivi, prima della sospensione, le disdette sono state una ventina in tutto. 1600 le dosi bloccate in Polesine per il primo lotto, mentre la sospensione cautelativa ha riguardato in tutto 3200 dosi.

Il dato fondamentale è che ora l'Ulss 5 sta lavorando per una vera e propria celere campagna di massa della vaccinazione, attrezzando i centri vaccinali per garantire accoglienza a molte persone, nel pieno rispetto del distanziamento sociale ed evitando disagi all'utenza. Si sta anche verificando la capienza dei centri, organizzando gli spazi in maniera diversa anche all'interno. "Abbiamo potenziato la capacità  organizzativa - spiega Simionato - organizzando un gruppo di lavoro quotidianamente impegnato proprio nell'organizzare la campagna vaccinale".

A pieno regime, il target vaccinale del Polesine sarà di 2500 vaccinazioni al giorno. "Questo obiettivo richiede organizzazione e tempestività - prosegue Simionato - Operiamo in emergenza e quindi la celerità è fondamentale".

Confermato anche il dato che vede, in Polesine, a fronte delle dosi somministrate di Astrazeneca, nessuna reazione avversa significativa essersi verificata.

Avanti tutta anche con l'inclusione dei medici di base nella campagna vaccinale, con gli incontri con l'azienda sanitaria che si susseguono. Dovrebbe trattarsi, comunque, di una modalità di vaccinazione che dovrebbe interessare in maniera prioritaria determinate categorie di persone con determinate patologie. La categoria ha comunque dimostrato le massima disponibilità.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl