you reporter

IL GIALLO

"La mamma è morta, è colpa mia": arrestato per omicidio

Sviluppo nel caso dell'anziana rodigina trovata senza via a Ferrara

"La mamma è morta, è colpa mia": giallo e indagini

Alberta Paola Sturaro, 76 anni, oiginaria di Rovigo, trovata morta in casa a Ferrara

Alla fine, sono stati disposti gli arresti, con custodia in ospedale, per Stefano Franzolin, 48 anni, in relazione alla morte della madre, Alberta Paola Sturaro, 76 anni, originaria di Rovigo trovata morta nei giorni scorsi nella sua abitazione in centro a Ferrara (LEGGI ARTICOLO). Un episodio decisamente atipico, sotto molti aspetti.

A lanciare l’allarme sarebbe stato proprio il figlio. Dicendo che la madre era morta e che la colpa era sua. E, già a questo punto, la situazione si fa difficile. Perché l’ uomo avrebbe difficoltà psichiatriche, per quanto mai compiutamente certificate. Una circostanza della quale gli investigatori, nel rapportarsi a lui, devono per forza di cose tenere conto. A quanto si apprende, il 48enne non avrebbe mai detto a chiare lettere di avere ucciso la madre. Avrebbe detto che la morte era colpa sua. Ma questo si potrebbe intendere in varie maniere: anche come un senso di colpa per una lite, una discussione per una bolletta, che potrebbe avere innescato un malore nella anziana donna. E’ una delle ipotesi.

Tra madre e figlio, infatti, ci sarebbe effettivamente stata una lite, per il mancato pagamento della bolletta, ma nulla di trascendentale e assolutamente nulla di violento. Indirettamente, anche rispondendo a domande, a ipotesi che venivano fatte, però, il figlio avrebbe accennato a qualcosa di simile a un soffocamento con un cuscino. Un’azione della quale, però, non si era trovata traccia sul corpo della donna, perlomeno a quanto emerso dai primi riscontri medico legali e dal lungo sopralluogo di polizia scientifica condotto nella giornata di ieri dai carabinieri.

La Procura aveva quindi proceduto disponendo l'autopsia sulla salma della donna. Ora, arriva la decisione di procedere con l'arresto, per omidicio volontario, del 48enne, sino a oggi in ospedale, in Psichiatria, volontariamente, ma senza alcuna misura a carico. L'indagine, comunque, appare ancora tutt'altro che chiusa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl