you reporter

IL GRANDE BLITZ

Padre e figlio corrieri della droga: presi con 4 milioni in cocaina

Clamoroso doppio arresto

Una operazione di polizia che ha visto l'arresto di due corrieri polacchi, con un ingente carico di cocaina, circa 10 chilogrammi, suddivisi in nove panetti. Il blitz è scattato al casello di Rovigo dell'autostrada A 13. Sull'episodio stava indagando la squadra mobile di Vicenza che stava monitorando i due in autostrada. Allertati gli uomini della stradale di Rovigo questi hanno provveduto a bloccare il mezzo pesante, adibito al trasporto di veicoli. Intervenuta anche la mobile di Rovigo, per approfondire il controllo.

In un vano segreto, un doppio fondo sotto la cabina del mezzo, sono spuntati nove chili di cocaina, racchiusi in uno scompartimento in plastica. Immediato l'arresto, per i due corrieri. "Uno dei più ingenti sequestri degli ultimi anni in Polesine", ha spiegato il commissario Alessandro Coltro. I due arrestati sono padre e figlio, il primo di 49 anni, il secondo di 27 anni. Entrambi, come detto, polacchi.

Il valore della cocaina è di circa quattro milioni di euro, alla luce di un altissimo grado di purezza dello stupefacente. La reazione al narcotest eseguito dalla polizia scientifica ha avuto in effetti un esito che lascia ben poco spazio ai dubbi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl