you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

Vaccinazioni, oltre 2mila in un giorno: non ci si ferma mai

Contagio in netta discesa, ma c'è una nuova vittima

01/05/2021 - 12:20

"A seguito di una riprogrammazione dell’attività nella giornata di venerdì 30 aprile sono stati aperti ulteriori 2000 posti per la vaccinazione anti-Covid 19 per le persone over-60, gli estremamente vulnerabili, disabili e i caregiver/conviventi, da oggi primo maggio a mercoledì cinque maggio". Lo annuncia la nota stampa dell'Ulss 5 Polesana, l'azienda sanitaria del Polesine.

Per fissare l’appuntamento vaccinale è necessario effettuare la prenotazione tramite il portale regionale, che può essere raggiunto anche cliccando qui. O comunque accedendo al link https://vaccinicovid.regione.veneto.it/ulss5. Per informazioni e supporto è attivo, 7 giorni su 7 dalle 8 alle 20, il numero verde aziendale 800938880. È possibile effettuare la prenotazione anche presso le farmacie del territorio.

"Secondo i dati aggiornati alla serata di venerdì 30 aprile - prosegue l'Ulss 5 - la percentuale di persone vaccinate in fascia di età 70-79 era pari al 68,2% e in fascia di età 60-69 era pari al 23,6%. Dall’inizio della campagna vaccinale alla mattina del 1 maggio: dosi somministrate 95.260 (62.482 prime dosi e 32.778 seconde dosi). Nella giornata di ieri 30 aprile: dosi somministrate 2.217 (seconde dosi, soggetti fragili e anziani)".

Le vaccinazioni proseguono senza sosta anche nella giornata di oggi, sabato 1° maggio. 

Positività. 17 nuove positività di residenti in Polesine (sono in totale 13.727 i residenti in Polesine con positività al COVID-19 riscontrati da inizio epidemia). 13 persone, delle 17 risultate positive, erano già in isolamento domiciliare.

La prevalenza in Polesine (totale delle persone risultate positive da inizio epidemia sul totale della popolazione) è pari al 6,05%. L’incidenza degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 2,10%. Incidenza, quindi, in netto ribasso, un dato, questo estremamente importante.

Decessi. "Dobbiamo, purtroppo - spiega la nota stampa dell'Ulss 5 - segnalare il decesso di una persona residente in provincia di Rovigo con positività al Covid-19 (510 deceduti con COVID-19 residenti in Polesine da inizio epidemia). La persona è deceduta presso le nostre strutture ospedaliere". "Alla famiglia vanno le mie condoglianze e quelle dell’Azienda". dice il Direttore Generale, dr.ssa Patrizia Simionato.

Ricoveri. "Attualmente risultano 37 pazienti ricoverati nelle nostre Strutture per Covid-19, in particolare:

·         33 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta

·         3 pazienti in Terapia Intensiva Covid a Trecenta

·         1 paziente in Malattie Infettive a Rovigo".

Strutture residenziali extraospedaliere. Gli operatori e gli ospiti delle Strutture Residenziali Extra Ospedaliere sono stati vaccinati e l’Azienda ULSS garantisce, inoltre, la vaccinazione a tutti i nuovi ingressi.

Ad oggi risultano positivi:

-       12 ospiti della Residenza San Salvatore di Ficarolo.

-       1 operatore della Casa di riposo “Città di Rovigo”.

Tamponi. Da inizio epidemia sono stati eseguiti:

-       228.197 tamponi;

-       344.284 test rapidi.

Guarigioni. 62 nuove guarigioni fanno salire a 12.548 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 669 le persone attualmente positive in provincia. Ad oggi sono 978 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl