you reporter

La tragedia

Paolo Merlin, "era un operaio competente"

L'uomo morto schiacciato dai vagoni ferroviari. Il ricordo di don Lucchini di Stanghella "una persona solare".

Paolo Merlin, "era un operaio competente"

Paolo Merlin aveva 61 anni

23/10/2021 - 16:05

Morire di lavoro a 61 anni. Paolo Merlin, di Stanghella, ha lasciato questa vita schiacciato, ieri venerdì 22 ottobre, dai vagoni ferroviari in movimentazione sulla linea interna della Adriatica spa di Loreo, un'azienda che conta un centinaio di dipendenti in via Dogado 300. Il lutto colpisce due comunità e anche il mondo del sindacato, che da anni si batte per la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il Pm Motta, che ha disposto il sequestro della salma lunedì deciderà se eseguire l'autopsia sul cadavere del 61enne. Dopo potranno essere fissati i funerali dell'uomo che lascia un figlio, Stefano e la moglie Luisella. Anche il papà e la mamma di Paolo sono in vita: Celso e Assunta. "Era una persona solare - lo ricorda don Francesco Lucchini prete di Stanghella - un operaio competente".

Faceva parte di una squadra, che includeva altri tre colleghi, tutti dipendenti della Logyca Umf Srl di Udine, specializzata in attività collegate alle manovre di mezzi ferroviari. La società friulana aveva avuto in appalto la movimentazione dei vagoni merci dalla ditta polesana che ha il proprio sito a Loreo. Così, anche ieri, i quattro operai si trovavano sopra i cinque vagoni carichi di fertilizzanti, portati avanti da un sistema a pressione, che li 'accompagna' all'interno del capannone. Prima dell'accesso dovevano tutti scendere dai carri, che si muovevano a passo d'uomo, e raggiungere a piedi l'interno della struttura, per poi occuparsi dello svuotamento dei composti per la concimazione del terreno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl