you reporter

COVID

Da lunedì tamponi gratuiti in farmacia per test fine quarantena

Lo assicura Zaia: "Li paghiamo noi". Alunni isolati per contatti e test di fine quarantena si possono prenotare anche nelle farmacie

Zaia

Il presidente della Regione Luca Zaia

22/01/2022 - 13:24

Partiranno i messaggi automatici della regione. I cittadini che sono in quarantena, bambini contatti di positivi compresi, e chi ha finito la quarantena perché positivo, potrà prenotare il tampone anche in farmacia, gratuitamente.

Lo ha assicurato Luca Zaia in conferenza stampa, oggi 22 gennaio: "Abbiamo già stanziato 5 milioni per questi test che paghiamo noi alle farmacie. Questo per decongestionare il caos tamponi".

"A inizio settimana avevo detto che questa sarebbe stata la settimana cruciale, quella che avrebbe indicato la direzione: anche se in modo timida, una direzione è indicata", ha detto Zaia mostrando la curva dei ricoveri e dei contagi. "Da un po' di giorni si sta calando. Con certezza possiamo dire che le infezioni ed eventuali leggerezze delle festività natalizie le abbiamo sfangate. Sulle terapie intensive, è dimezzato il numero di ingressi". Il numero dei ricoveri, sia in terapia intensiva che in area non critica, è sotto l'area arancione. 

 

Il governatore chiede di rivedere le regole. "Sappiamo con chiarezza che la stragrande maggioranza dei contagiati è asintomatica, o al massimo un raffreddore e poche linee di febbre. Ma l'attuale modello è stato creato per una situazione completamente diversa: abbiamo fatto quindi richieste a Roma, che riteniamo valide e che partono dalla nostra Regione". E fa un esempio: se ho un bimbo della scuola primaria a casa perché positivo, "il bambino stia a casa ma non può chiudere la classe con un calendario continuo di tamponi e nuovi casi che li rimbalzano continuamente a casa. La modifica della definizione di 'caso' è fondamentale. Se si decide che dobbiamo occuparci del 'sintomatico', cambia la strategia". Un cambio di passo che nasce, per Zaia, dalla consapevolezza che questo virus non causa più conseguenze gravi come nelle varianti passate. "Dobbiamo concentrarci sui sintomatici", ripete il presidente.

Nel documento proposto dalla Regione, si chiede che il vaccinato con tre dosi, positivo sintomatico, si faccia solo tre giorni di isolamento. Viene poi richiesto di rivedere il sistema del colori, con una nuova strategia che si concentri sul tema dell'ospedalizzazione.

Nella delibera della regione è sottolineato che nei Covid point venga data priorità ai bambini under 12, ai fragili e ai disabili. 

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl