you reporter

Sale & Pepe: nei piatti cacao, <br/> paprika e frutta esotica

sale%20e%20pepe[1].JPG
Americhe, Asia ed Europa: spezie da tre continenti per arricchire due piatti con prodotti polesani. Sud America, Turchia, Ungheria: arrivano spezie ed ingredienti usanti dal ristorante-pizzeria Sale & Pepe di Villadose per preparare le ricette in concorso per Gusto Veneto-Expo 2015.

“Farro, cacao, paprika e frutta esotica – dice lo chef Luca Lazzarin – bene si sposano con la cucina di tradizione ed i prodotti del nostro territorio”. L’antipasto è un petto di pollo marinato con paprika, spadellato con macedonia di frutta esotica (mango, papaia, pompelmo rosso e ribes): piatto semplice, leggero, fresco, estivo di sicuro impatto cromatico visto la varietà dei colori che richiamano l’Expo.


Il primo: tagliatelle fatte in casa con farina di farro con una percentuale di cacao con sugo di cappasanta marinata agli agrumi sul letto di zucchine. Una pietanza che nelle giornate estive può sicuramente fare da unico piatto. I gusti sono armonici, anche se forse prevale un po’ la sapidità, si sente la consistenza della pasta tirata a mano ed il cacao dà quel tocco in più che nel complesso rende gradevole il piatto. Entrambi, a richiesta (telefono 0425 405767 o al 3409759513 oppure al 3471195496, su Facebook alla pagina ristorante Sale & Pepe ) possono essere assaggiati.


Luca sovrintende la cucina, mentre la sorella Roberta coordina il servizio in sala. Entrambi diplomati all’Alberghiero di Adria, da tre anni gestiscono il “Sale & Pepe. Da pizzeria dove accanto alla classica pizza sono servite anche quelle al kamut e con l’impasto alla “napoletana verace”, il salto a ristorante è stato quasi un percorso obbligato.


“Siamo a due passi dal Delta del Po con il pescato fresco e buono – spiega Roberta Lazzarin – per cui è stato facile venire incontro alle richieste dei clienti nel preparare piatti a base di pesce, senza tralasciate la carne”.


Gettonati sono gli gnocchi con polpa di granchio, gli spaghetti alla buzzara, e la grigliata. Nei mesi più freddi non mancano in menu i bigoli d’anatra, le tagliate di Sorana. Tutti i dolci sono fatti in casa. La carta dei vini non è ricca, in quando si predilige il percorso del vino sfuso ma di qualità. Tuttavia ci sono alcune bottiglie interessanti: Prosecco Docg, Ribolla gialla della Slovenia, Valpolicella Doc. Buono il rapporto qualità prezzo, in media sui 25/30 euro. Gusto Veneto-Expo 2015 è ormai giunto al giro di boa, grazie anche al supporto numerosi partner: Cantina Ponte di Ponte di Piave (Tv),laCantina Dama del Rovere di Monteforte d’Alpone (Vr) per i vini; il Prosciuttificio Soranzo di Montagnana (Pd), il Prosciuttificio Bedogni di Langhirano (PR), la Pasticceria “Ai Frati” di Rovigo, Gran Carni Group Astolfi di Stanghella (Pd), Borgo Scuro di Licio Maschio (Tv) distributore di distillati, Carave di Reggio Calabria uno dei principali produttori di olio extravergine di oliva, Filippo Rizzato per la rappresentanza di vini veneti e nazionali, e prodotti agroalimentari, il Centro Commerciale “Il Porto” di Adria e lo Studio Se.Co. di Lendinara, consulenze aziendali. Media partner del progetto, è La Voce di Rovigo che pubblicherà, anche nel sito on line www.polesine24.it, secondo il calendario prestabilito la ricetta ed il piatto giudicati migliori dalla commissione. Coordinamento dell’evento enogastronomico a cura di Te.Si. e TD eventi, info: 335 7054098

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl