you reporter

Ai Bastioni dal Moro <br/> il menu "Cardiochef"

Scelti dalla Voce

Bastioni del Moro chef.JPG

Lo staff del ristorante Bastioni del Moro con lo chef Ruggero e il cardiologo Terranova

In Italia, 140mila persone all'anno, 270 al giorno, 11 ogni ora sono colpite da infarto cardiaco. Non solo. Le malattie cardiovascolari (infarto e ictus cerebrale) sono fra le prime cause di morte. Dati impressionanti, soprattutto se si considera che, nell'80 per cento dei casi, all'origine vi è l'arterosclerosi, una malattia subdola, cronica.



Recenti studi hanno dimostrato che alla base dell'arterosclerosi non vi è un virus o un altro agente patogeno, ma al contrario che esiste una chiara correlazione tra l'alimentazione e l'evoluzione della malattia. Da qui la necessità di una cucina, sana che segua i dettami della dieta mediterranea, riconosciuta come patrimonio culturale dell'Unesco.



E' quanto propone il ristorante Bastioni del Moro di Padova che aderendo al progetto "Cardiochef", studiato dal cardiologo Davide Terranova e concretizzato sui piatti dallo chef Franco Ruggero, ha inserito nel menu piatti in linea con un'alimentazione salutare e benefica al cuore. Il progetto "Cardiochef", che si avvale del patrocinio dell'Appe di Padova, toccando vari ristoranti punta a valorizzare l'abilità creativa degli chef che, amalgamando ingredienti diversi per finalità e gusto, danno il tocco finale.



Il "menu del cuore", infatti, propone una cucina saporita, povera di grassi, pur garantendo il piacere della tavola. L'entrèe è una cardioinsalata mista con radicchio Tardivo di Treviso, (consigliato mangiare ogni giorno 300-400 grammi di verdure). Il primo è a base di fusilli integrali di farro con crema di zucca, semi di chia e rapa rossa o la padellata bio di orzo, avena e grano saraceno con legumi. Per secondo un filetto di merluzzo fresco alla mediterranea e tortino di bietole e spinaci al vapore con uvetta e pinoli; dulcis in fundo, focaccia di farine integrali all'uvetta e bacche di goji con crema di miglio. Il pane del cuore è fatto con farina integrale.



Il tutto abbinato ad acqua non gasata e rosso colli Venda di Vignalta Corbinello Montegrande. "Un bicchiere di vino rosso ai due pasti principali – afferma il cardiologo Terranova – fa sempre bene". Fra i suoi consigli anche quelli di ridurre drasticamente i carboidrati ad alto indice glicemico, ridurre le proteine animali, utilizzare l'olio extravergine di oliva, mangiare frutta e verdura di stagione, introdurre legumi e cereali integrali, ridurre il sale da cucina. Ma soprattutto quando ci si siede a tavola occorre essere sereni e non stressati. "L'ingrediente indiscusso della mia cucina – sottolinea lo chef Ruggero - è la giovialità: sono dell'idea che nutrire il nostro corpo, sia un atto quasi 'sacro'. Per questo l'animo sereno, la presenza attiva durante il pasto, permette di assaporare ogni piatto nella sua interezza, assumendone ogni particolarità".



Il ristorante Bastioni del Moro, da 22 anni gestito dalla famiglia Toniolo, è una delle tappe dei gourmet. Piccolo ed accogliente dispone di una quarantina di posti dislocati nelle tre sale e altri 40 nel giardino estivo. Accanto ai piatti della tradizione veneta di carne e di pesce, sempre legati ai prodotti del territorio e alla stagionalità, propone anche un menu vegetariano e attento alle allergie alimentari. "Oltre alla tradizione della pasta e fagioli, dei bigoli, della carne alla brace o del pesce fresco del Delta del Po – dice lo chef Gianfranco – da anni proponiamo anche una cucina senza glutine e vegana". Una cucina, insomma che fa bene al cuore, ma anche al portafoglio. Buono il rapporto qualità prezzo (30/40 euro), il ristorante Bastioni del Moro è chiuso la domenica, telefono 049/8710006.







LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl