you reporter

Aurora II, lungo la Romea <br/> pesce alla griglia "live"

Scelti dalla Voce

ristorante aurora II (2).JPG

Lo staff dell'Aurora II il giorno dell'inaugurazione

Un segno di continuità nella valorizzazione della cucina di tradizione legata al territorio ma, al contempo, di rinnovamento nel concetto di ospitalità. Quella legata, soprattutto, al pasto veloce della pausa pranzo che punta, comunque, la qualità. In questa chiave va letta l’apertura del nuovo ristorante Aurora II a Rosolina.



I gestori sono conosciuti nel panorama della ristorazione del Delta del Po: Daniele Biccari, Andrea Boscolo e Paolo Santin. Gli stessi che da anni conducono il ristorante Aurora a Ca’ Dolfin di Porto Tolle. Perché, ora, questa nuova avventura? “Ci ha spinto – risponde Daniele Biccari – il desiderio di confrontarci con le nuove esigenze. La ‘casa madre’ della nostra cucina resta a Ca’ Dolfin, luogo storico deputato per tutti gli eventi gastronomici e per il catering. Aurora II è situato lungo la Romea, statale di grande passaggio, che bene si presta per la pausa pranzo veloce. Alla sera, invece, viene proposto il menu alla carta”.
Tradizione, genuinità e innovazione sono i punti fermi del nuovo ristorante che mira alla valorizzazione di quanto di meglio offre il territorio.



“Ciò che ci ha sempre caratterizzato – aggiunge Daniele Biccari – è la ricerca continua, anche attraverso il confronto con altri ristoranti, nella preparazione di piatti che devono sempre conservare la freschezza del prodotto. Chi viene all’Aurora II deve avere la netta percezione dei sapori che contraddistinguono i vari tipi di pesce”.



Ricavato nel locale che anni fa ospitava il ristorante da Berto, Aurora II offre un ambiente caldo ed accogliente che dispone di una quarantina di posti. Per la sera punta su un target di clientela giovane. Nella sala, arredata con gusto, domina la grande griglia dove viene cucinato a vista il pesce che si ordina: anguilla, crostacei o branzini. Lo chef è Paolo, in sala c’è Ludovico che si avvale dell’esperienza di Biccari, che coordina il servizio.



Il menu rispecchia i piatti del Delta: antipasti di bolliti o crudi, risotto di pesce, spaghetti con le cozze Dop della Sacca degli Scardovari o le vongole, tagliolini gialli con scampi. Fra i dessert la torta di ricotta ed il tiramisù. La cantina vanta una buona selezione di etichette delle principali aziende del Franciacorta, dell’Alto Adige e del Friuli.



Il costo medio, delle classiche tre portate, è di 40 euro, vini esclusi. Per la pausa pranzo al costo di 15 euro, viene offerto il piatto del giorno (antipasto o primo), contorno e un calice di vino, acqua e caffè. Con 18 euro si può avere un secondo di pesce più contorno, con 25 euro due portate a scelta tra antipasto, primo e secondo. Il ristorante è chiuso il lunedì, telefono 331/4793904.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl