21/05/2022

Codice criminale

Codice criminale

11/07/2017 - 13:30

[i]Ci scherzano su. Buontemponi e guasconi. Ma vedere, come ha scritto Aldo Guarnieri, avvocato rodigino, la locandina del film “Codice criminale” vicino alla targhetta dello studio di avvocato del collega Gianfranco Munari, fa pensare. Guarnieri ha postato questa gag sulla sua pagina Facebook, dopo aver fotografato la targhetta accanto al manifesto del film. L’assonanza deriva dal titolo con il mestiere dell’amico Munari, come lui obbligato a districarsi fra codici e legislazione anticrimine. Vabbè dai, si tratta dell’ennesimo capitolo di un confronto che i due soci proseguono a colpi di sfottò, battute e post sui social. E meno male che non hanno parlato di politica, altrimenti sai che “ghignate”. Anche se sulla politica polesana il film giusto sarebbe: “Non ci resta che piangere”.[/i]

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl