you reporter

Scuola

Un albero per ricordare Daniel

Un calicantus per commemorare il ragazzo morto in un incidente

Un albero per Daniel. Una cerimonia davvero toccante quella che si è tenuta sabato nel cortile dell’Ipsia “Marchesini” dove, per commemorare lo studente Daniel Ceccolin, che ha prematuramente perso la vita lo scorso anno in un terribile incidente stradale, è stato piantato un Calicantus e apposta una targhetta commemorativa.
Alla cerimonia, erano presenti i familiari e gli amici più stretti, la dirigente scolastica Isabella Sgarbi, gli insegnanti e i collaboratori, gli ex compagni di classe e tutti gli studenti dell’istituto rodigino. Particolarmente toccante il momento nel quale i ragazzi hanno messo a dimora la pianta in un rispettoso silenzio, quasi surreale e con gli occhi lucidi.
“Abbiamo deciso di piantare un Calicantus, perché prospera in estate ma fiorisce e profuma in inverno - spiega la professoressa Elena Coin - proprio il periodo nel quale Daniel ha perso la vita in quel brutto incidente stradale”. Davanti alla pianta è stato installato un supporto forgiato dai compagni nel laboratorio meccanico, sul quale e stata fissata una targhetta con riportato il nome del ragazzo. “Noi vedremo Daniel crescere qui - ha detto commossa la dirigente Sgarbi rivolgendosi ai ragazzi - questo ci deve servire anche da monito affinché quello che è successo vi aiuti a crescere e pensare che ci sono cose che non sono risolvibili e che non a tutto c’è rimedio. Prestate sempre molta attenzione a tutto quello che fate”.
Al termine della cerimonia è intervenuto anche il professor Giacomo Labarbuta che ha voluto ricordare Daniel per le sue doti di altruismo, bontà e disponibilità verso gli altri.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl