you reporter

A Rovigo

Sindaco minacciato per l'emergenza idrica

Fogli pieni di offese affissi davanti alla ex abitazione di Massimo Bergamin

Bergamin: "Arrestate subito quel vigliacco"

Il sindaco Massimo Bergamin

03/11/2018 - 12:15

Minacce e insulti al sindaco per l'emergenza idrica. Due cartelli son stati affissi alla ex casa del sindaco Massimo Bergamin. Fogli scritti a mano pieni zeppi di minacce e offese al primo cittadino di Rovigo, ritenuto responsabili del'emergenza idrica che per diverse ore ha lasciato Rovigo e altri Comuni senza acqua. 

Nel foglio sindaco e altri amministratori sono definiti "pezzenti", e altri insulti e anche minacce di morte come "Do fuoco alla casa, hai finito di vivere", e poi accuse deliranti sull'inquinamento dell'Adige e altre frasi che sembrano essere originate da un disturbo mentale. Il cartello è poi stato fatto sparire e sul caso stanno indagando le forze dell'ordine. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl