you reporter

Occhiobello

Outlet, il Canada ultima speranza

Compare il vessillo canadese alla struttura rivierasca

Outlet, il Canada ultima speranza

15/11/2018 - 18:58

Nuova bandiera, nuove speranze. C'è fermento attorno all’outlet di Occhiobello, che nei giorni scorsi, ha annunciato l’apertura di un paio di negozi.

Sicuramente poco per rilanciare una struttura che solo la scorsa primavera, per bocca dell’amministratore delegato Gianluca Galli, annunciava di essere agli sgoccioli con una trattativa per l’ingresso di un importante gruppo americano. Questo avrebbe dovuto addirittura ampliare la struttura addirittura del doppio, avendo a disposizione altri 5mila metri quadri di terreno, arrivando ad impegnare tutti i 13mila a disposizione, con la possibilità di arrivare all'apertura di 125 negozi.


L’affare veniva dato da più parti come certo, tanto che davanti all’ingresso principale, al posto della bandiera con il simbolo di Delta Po Outlet Village, era stato issato il vessillo a stelle e strisce. Da poche ore, la bandiera americana è stata sostituita con quella canadese, che ora sventola a fianco del tricolore.


Ad arrivare alla gestione dell’outlet polesano, dovrebbe essere, da quanto si dice, un gruppo anglo-canadese, anche se il sindaco di Occhiobello Daniele Chiarioni, afferma di non avere ricevuto nessuna comunicazione in merito. Si tratterebbe della terza volta, nell’arco di un paio d’anni, che viene annunciato il tentativo di rilancio.

Sulla "Voce" di venerdì 16 novembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl