you reporter

Rovigo

RovigoBanca sposa Cassa Centrale

Domenica l'assemblea dei soci. L’invito del cda: “Partecipare per sostenere la banca in questo fondamentale e storico passaggio”.

RovigoBanca sposa Cassa Centrale

16/11/2018 - 17:16

I soci di RovigoBanca sono chiamati a dire sì al matrimonio con Cassa Centrale Banca. L’appuntamento, con l’assemblea dei soci dell’istituto di credito rodigino, è per domenica mattina alle 10.30 nella sala Bisaglia del Censer. L’istituto di via Casalini, a fronte della riforma delle banche di credito cooperativo, ha infatti deciso di entrare a far parte del gruppo Cassa Centrale Banca-Credito Cooperativo Italiano, con sede a Trento.

La riforma prevede che, con l’adesione al gruppo bancario cooperativo, ogni Bcc debba adeguare il proprio statuto sociale e sottoscrivere il “contratto di coesione”. Per questo motivo, RovigoBanca ha convocato al voto i propri soci in una grande assemblea che si concluderà con il tradizionale pranzo sociale.

Questa decisione strategica consentirà a RovigoBanca di entrare a fare parte di una rete di circa 90 banche di credito cooperativo, raccolte sotto la capogruppo trentina, alla quale sarà demandata la direzione e il coordinamento delle attività sul territorio. All’interno del consiglio di amministrazione della capogruppo saranno presenti i rappresentanti delle Bcc, che ne avranno il controllo tramite la detenzione della maggioranza del capitale sociale.

Il nuovo gruppo bancario potrà contare su una presenza capillare sul territorio nazionale garantita da oltre 1.500 sportelli e con un totale attivo pari a 72,7 miliardi di euro. Questo significa che i soci e i clienti della banca saranno ancora più garantiti e potranno continuare a operare e a far parte del credito cooperativo con migliorate prospettive di crescita e di sviluppo del territorio.

L’invito che giunge ai soci, da parte dell’intero consiglio di amministrazione e della direzione generale della banca, è quello di “partecipare all’assemblea per sostenere la banca in questo fondamentale e storico momento di passaggio, che consente di scrivere una nuova pagina di storia del credito cooperativo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl