you reporter

Porto Tolle

Addio Vito, tra lacrime e commozione

L’ultimo saluto a Vito Marchesini, 60 anni, in una chiesa di Ca’ Tiepolo gremita

“Troppi morti su quella strada”

La chiesa di Ca’ Tiepolo a Porto Tolle era gremita, molti sono rimasti in piedi e in tanti non sono neppure riusciti a entrare per salutare l’ultima volta Vito Marchesini. Originario di Polesine Camerini, Marchesini è scomparso venerdì scorso in un terribile incidente stradale lungo la provinciale 38 all’altezza di Taglio di Po. Aveva da poco festeggiato i 60 anni, anzi stava tornando proprio da un pranzo con gli amici della classe 1958, che si erano trovati per festeggiare in compagnia.

Presenti il figlio e la figlia di Vito, ricordato dai parroci don Matteo di Ca’ Tiepolo e don Corrado di Polesine Camerini nella cerimonia funebre. Alla cerimonia anche il sindaco di Porto Tolle, Roberto Pizzoli, e l’assessore Diego Marchesini, nipote del compianto Vito. Il momento più toccante è stato quello durante il quale Angelo Zanellato, amico fraterno di Vito e presente a quel pranzo dei classe ’58, ha letto un commovente ricordo. Lo ha dipinto come una persona determinata e buona, che ha sempre messo davanti la famiglia e il lavoro, che stava vicino al papà Gelindo, da alcuni anni in casa di riposo.
E lo ha salutato con un “ciao compare”, lo stesso saluto che Vito riservava ad Angelo ma anche a tutti i suoi amici, concludendo con l’invito a guardare e proteggere i suoi figli dal cielo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl