you reporter

COMUNE

La Lega cresce di due, Fi di uno. Denti e Gabban con il Carroccio

Renato Borgato in Forza Italia.

La Lega cresce di due, Fi di uno Denti e Gabban con il Carroccio

04/12/2018 - 19:57

La Lega aumenta di due. E Forza Italia di uno. E così in consiglio comunale sparisce il gruppo misto.

Sono i movimenti registrati nella geografia dell’aula consiliare di palazzo Nodari. Il gruppo del Carroccio si arricchisce di due nuovi componenti. Per uno si tratta di un ritorno: quello di Luca Gabban che lascia il gruppo misto per tornare nella sua casa politica. “Tornare” perché Gabban ne era uscito esclusivamente per dare un supporto al gruppo misto che si era impoverito dopo l’uscita di Alberto Borella. Non era stato un movimento “politico” ma esclusivamente di opportunità consiliare, per dare, cioè, la possibilità ai rimanenti del gruppo misto di rimanere, appunto, gruppo consiliare.

Ora Gabban ripercorre in senso inverso il cammino che aveva coperto nel settembre del 2017. Insieme a lui in casa Lega approda anche Andrea Denti, anche lui ex gruppo misto e che era entrato in consiglio comunale eletto nella lista di Obiettivo Rovigo. Ma già da diversi mesi Denti si era politicamente avvicinato al Carroccio, tanto da partecipare anche alle manifestazioni leghiste, come lo storico raduno padano di Pontida. Ora Denti rompe tutti gli indugi ed entra a far parte integrante della famiglia leghista che ha come capogruppo in aula Nicola Marsilio, e coordinatore comunale Stefano Raule, definito uno dei grandi architetti della doppia new entry.

I movimenti d’aula si completano con l’ingresso di Renato Borgato nel gruppo di Forza Italia. Restare nel gruppo misto, a questo punto era impossibile e per Borgato si aprivano solo due strade, o il passaggio allo schieramento “apolide” degli indipendenti, o l’ingresso in uno dei gruppi già operativi in aula. Per affinità “centrista” avrebbe potuto sbarcare in Obiettivo Rovigo, dato che in origini facevano tutti parte della stessa famiglia. Invece Borgato ha preso la strada di Forza Italia, che così compensa l’uscita dal gruppo di Dolcetto, risalente al settembre 2017.

In questo modo la Lega ora è un gruppo composto da otto consiglieri, nove se si aggiunge il sindaco Bergamin (Zanotto se n’era andato alcuni giorni fa). Forza Italia, invece, sale a tre consiglieri. Cui però andrebbero giunti i tre di Obiettivo Rovigo, iscritti a Forza Italia ma che hanno costituito un gruppo a parte, spesso in linea divergente con il resto della maggioranza.

Nella sostanza i rapporti di forza fra maggioranza e opposizione non cambiano, qualche variazione, seppur minima, la si ha, invece, negli equilibri interni al centrodestra.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl