you reporter

Polizia

Spaccio nei locali del centro, otto indagati e un arresto

La rete della droga messa in piedi da cittadini albanesi, alcuni in Italia da tempo.

Spaccio nei locali del centro, otto indagati e un arresto

04/12/2018 - 12:24

Ancora spaccio nella movida di Rovigo, ancora un’indagine che sventa il traffico di stupefacenti in vari locali del capoluogo polesano.

Bastava un cenno per sapere dove andare e cosa trovare, soprattutto cocaina. Indagate otto persone tra cui un arrestato in flagranza. Si tratta di cittadini albanesi, alcuni in Italia da tempo e sconosciuti alle forze dell’ordine.

Oggi sono state eseguite tre misure cautelari dell’obbligo di dimora con annesso divieto di uscire dalla propria abitazione in alcune ore. Contestata, alle persone coinvolte nell'indagine, l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti nella movida della città nei locali più frequentati, relativa soprattutto alla cocaina ma estesa anche ad hashish e marijuana.

Le misure cautelari riguardano A. C., del 1991, K.K. del 1986 e F.K., classe 1984. In arresto è invece finito Entoni Zerdelija, classe 1996. Tutti residenti a Rovigo. Tra gli indagati, anche E. M., classe 1988, ed E. T., del 1991, anche loro albanesi, oltre ad un cittadino marocchino, M. M. del 1955, e un italiano, P. B., del 1961.

I pedinamenti e gli appostamenti, nell'ambito dell'operazione "Movida 2018", sono durati dei mesi e hanno portato ad indagare otto persone. A casa di uno degli indagati è stato anche trovato un proiettile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl