you reporter

Il sodalizio

Il Polesine ha sette nuovi Templari

Il gruppo rodigino ha accolto i novizi. Alla conviviale anche la cerimonia di promozione di tre cavalieri al rango di ufficiali.

Il Polesine ha sette nuovi Templari

18/12/2018 - 18:06

L’alone di mistero che ancora oggi avvolge i Templari, a settecento anni dalla loro fine, continua ad appassionare e a suggestionare un pubblico sempre più numeroso.

L’interesse e la curiosità per questo antico ordine cavalleresco ha spinto 52 rodigini ad iscriversi al corso di storia medievale “I Templari raccontano i Templari”, organizzato dal precettoria di Rovigo dei cavalieri templari della Nova Militia Christi che ha tenuto l’ultima lezione nei giorni scorsi al Ristorante Cristallo. Il corso è iniziato il 15 settembre ed è durato 14 incontri raccontando l’epopea templare dalle origini fino ai giorni nostri.

La cerimonia di chiusura del corso è continuata con una fraterna cena templare, il consueto taglio del pandoro dei novizi, lo scambio di auguri tra i confratelli del priorato e consegna dei diplomi per sette polesani ammessi nella Nova Milizia Christi con il rango di novizi: Isabella Destro di Rovigo, Gabriele Bellesia di Lendinara, Anna Maria Monsurrò di Rovigo, Andrea Malanchin di Rovigo, Claudio Scarmagnani di Legnago e Ludovico Santarelli di Padova, che diventeranno futuri cavalieri e dame templari nella solenne cerimonia di investitura del prossimo mese di maggio.

Sempre durante la serata il priore delle Tre Venezie ha promosso tre cavalieri polesani, che si sono particolarmente distinti durante l’ultimo anno, al rango si cavaliere ufficiale: si tratta di Angelo Ferrara di Rovigo, Antonio Tasinato di Lusia e Luciano Davì di Arquà Polesine.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl