you reporter

Solidarietà

Guerre Stellari contro le malattie

I personaggi del film cult approdano nel reparto di oncoematologia pediatrica. Un pomeriggio particolare grazie al gruppo di cosplay e ai volontari di Arrivano i Nostri.

22/12/2018 - 17:38

Guerre Stellari conquista i piccoli guerrieri del reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Padova.

La guerra con la malattia ha fatto registrare una bella vittoria nel pomeriggio di mercoledì scorso con l’arrivo dei rinforzi: il gruppo Imperial and Rebel Garrison-Star Wars cosplay di Rovigo ha girato nelle stanze e nei corridoi del reparto per un pomeriggio di spensieratezza con i piccoli che qui lottano tutti i giorni.

Risate e regali sono stati gli ingredienti di un pomeriggio di divertimento, grazie anche all’aiuto dei volontari di Arrivano i Nostri, un gruppo ufficialmente riconosciuto sia dall’Ail (Associazione italiana contro le leucemie) sia dalla Fondazione Città della Speranza, che collabora con il reparto e ha dato il suo supporto per la consegna.

Fantascienza solo nella passione che unisce questi appassionati rodigini della saga di Star Wars, perché oltre a divertirsi partecipando ad eventi in costumi prodotti artigianalmente che riproducono quelli dei film, fanno anche beneficenza concreta. “Non raccogliamo soldi, ma vogliamo fare del bene concretamente e direttamente. Per questo ci preoccupiamo che quello che portiamo non abbia intermediari ma arrivi diretto al destinatario”, in questo caso i piccoli pazienti.

Nato due anni fa da un’idea di tre ragazzi di Adria, ad oggi il gruppo di amici si è esteso anche oltre la provincia ma non ha perso i suoi obiettivi di divertimento e beneficenza. “Sono esperienze che ti toccano nel vivo, quando tocchi da vicino situazioni difficili che altri si trovano a dover fronteggiare tutti i giorni”, hanno commentato i cosplayer.

I bambini si sono divertiti e il personale ci ha accolto a braccia aperte, chiedendoci di tornare a portare le uova di Pasqua”. Non dallo spazio, però; per questo il gruppo si è già messo in moto per cercare un benefattore, oltre all’autofinanziamento, perché il cioccolato colori il sorriso di tutti i bambini del reparto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl