you reporter

ordinovisti

E' morto Carlo Maria Maggi: bombe, stragi e misteri

L'83enne medico veneziano era stato condannato per l'eccidio di Brescia

E' morto Carlo Maria Maggi: bombe, stragi e misteri

Maggi era nato a Villanova del Ghebbo

Una storia di bombe e misteri, segreti e strategia della tensione. Cose che si porterà nella tomba Carlo Maria Maggi, il medico originario di Villanova del Ghebbo, ma da anni residente a Venezia, morto mercoledì scorso all'età di 83 anni.

Maggi era agli arresti domiciliari dopo la sentenza di condanna, definitiva, per la strage di piazza della Loggia, dove nel 1974, a Brescia, morirono 8 persone (un centinaio i feriti). Maggi era definito il reggente veneto di Ordine Nuovo,  l'organizzazione neofascista che tra gli anni '60 e '70 venne coinvolta in vari attentati e stragi.

Maggi, e gli ordinovisti veneziani e padovani come snodo cruciale della strategia della tensione e di quelle trame nere che fra possibili colpi di stato e attentati avevano lo scopo di imprimere una svolta a destra nella linea politica italiana. Maggi era stato anche processato, e assolto, per la strage di piazza Fontana e per la strage di Milano. Si è sempre dichiarato innocente nonostante la condanna definitiva e i numerosi riscontri a suo carico e nei confronti di Ordine Nuovo.

Maggi era legato al Polesine, non solo per la sua nascita a Villanova del Ghebbo, e gli studi ad Adria, ma anche perché negli anni '70 era definito il punto di riferimento della cellula ordinovista di Rovigo. In città, inoltre, secondo alcune ricostruzioni furono pianificate parti importanti della strage di Brescia. Tutti aspetti mai scandagliati fino in fondo, segreti e misteri su cui ora Maggi no potrà più fare luce.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl