you reporter

Economia

La crisi colpisce anche Edeco

Stop al business immigrazione, cooperativa in grande difficoltà

La crisi colpisce anche Edeco

31/12/2018 - 19:26

Dopo gli affari d'oro, ora arriva la crisi economica. Il 2018 finisce nel peggiore dei modi per Edeco.

E' la cooperativa che ha gestito in questi anni molti centri d'accoglienza anche in Polesine e nel Veneziano, già finita nell'occhio del ciclone per alcune pesanti inchieste giudiziarie.

Il business dell'immigrazione è in drastico calo e i numeri della cooperativa sono impietosi: è stata avviata la procedura di licenziamento per 57 dipendenti, mentre non sarà rinnovato, a 71 persone, il contratto di lavoro a tempo determinato.

Superata l'emergenza sbarchi degli anni scorsi, i migranti sono diminuiti e questo ha fatto rima con la crisi economica che ha colpito Edeco.

Ora, la cooperativa, è obbligata a snellire la pianta organica, tagliando molti dipendenti, più della metà di quelli che attualmente prestano servizio.

Il 20 dicembre è arrivata pure la chiusura del centro di accoglienza di Cona, che nel picco massimo arrivò a ospitare oltre 1000 migranti. Oggi Edeco conta 228 dipendenti, l'obiettivo è scendere a cento unità.

Tra gli esuberi figurano addetti alle pulizie e custodia, insegnanti, tecnici, operai, educatori e psicologi.
 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl