you reporter

Rovigo

Se ne va anche l'allergologo pediatrico

La sanità pubblica perde i pezzi

Se ne va anche l'allergologo pediatrico

L'Ulss 5 perde i pezzi. Il Polesine rimane senza allergologo pediatrico, la professionista si è trasferita a prestare servizio all'Ulss 8.

E infuria la polemica delle famiglie polesane, costrette a rivolgersi al settore privato, oppure a "migrare" verso altre Ulss fuori dal territorio provinciale.

Un altro duro colpo per la sanità pubblica, che va ad aggiungersi alle croniche difficoltà dei reparti di oculistica, radiologia, pneumologia e psichiatria, con lunghi tempi d'attesa per prenotare una visita.

Il 2019 non è cominciato sotto i migliori auspici per la sanità polesana, sono infatti appese a un filo le speranze di mantenere in vita il punto nascite dell'ospedale di Adria.

Il direttore generale dell'Ulss 5, Antonio Fernando Compostella, ha evidenziato questi problemi nella rituale conferenza di fine anno. Presto ci saranno nuovi concorsi, per rafforzare gli organici medici pesantemente indeboliti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl