you reporter

Badia Polesine

Casa del Sorriso chiama il Papa

Una delegazione della Casa del Sorriso in udienza generale a Roma da Papa Francesco

Casa del Sorriso chiama il Papa

Una delegazione della Casa del Sorriso fa visita al Papa e lo invita nella struttura di Badia Polesine. Pochi giorni fa, una delegazione dell’ente ha partecipato all’udienza generale di Papa Francesco nell’aula romana Paolo VI. I partecipanti, molto emozionati per l’incontro, hanno avuto l’occasione di intrattenersi per qualche istante con il Papa, consegnandogli una lettera di saluto firmata dal presidente Tommaso Zerbinati.

“I nostri ospiti convivono con la malattia e con difficoltà motorie – ha scritto il presidente – ed hanno bisogno di assistenza continua; ciononostante dobbiamo guardare ad essi con affetto e riconoscenza in quanto parte essenziale della comunità e della società, rappresentando le radici e la memoria di un popolo. E’ essenziale che in casa di riposo si contrasti la cultura nociva dello scarto che emargina gli anziani ritenendoli improduttivi, e per raggiungere questo obiettivo vanno ringraziate le molte persone che si prodigano per favorire adeguati contesti umani in cui ogni ospite possa vivere degnamente questa importante tappa della propria vita”.

Le chiedo a nome dell’ente di poter essere ricordati nelle sue preghiere - ha continuato Zerbinati - affinché il Signore consenta a noi amministratori, dirigenti, responsabili dei nuclei, infermieri, operatori sociosanitari, psicologi, assistenti sociali e volontari di poterci impegnare per costruire una struttura sempre più accogliente ed inclusiva, capace di essere luogo di umanità e di attenzione amorevole, dove le persone più deboli non vengano dimenticate o trascurate, ma visitate, ricordate e custodite come fratelli o sorelle maggiori”.

La lettera, ora pubblicata sul sito dell’ente, si chiude con un invito. “Quest’anno ricorre il ventennale dell’inaugurazione del nucleo Alzheimer – ha fatto sapere Zerbinati a margine dell’incontro – sarebbe bello che il Santo Padre ci facesse visita. Noi lo abbiamo invitato, siamo però estremamente consci che i suoi numerosi impegni difficilmente gli consentiranno di recarsi nella nostra struttura. E’ stata comunque una bella esperienza ed un incontro toccante”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl