you reporter

La tragedia

Due fratelli si ammazzano a vicenda

Sembra non sia stato il classico omicidio-suicidio. Trovati in casa anche topicida e benzina

35658

Una volante della Polizia

07/03/2019 - 10:53

Sembrava il classico omicidio-suicidio quello in cui si è imbattuta la Squadra mobile di Padova. Nella villetta di via Faggin, in zona Arcella di Padova, i due fratelli Piermatteo e Donatella Rigon erano stati trovati morti sabato 2 marzo mattina. Donatella era accasciata sul pavimento, con la schiena appoggiata alla parente del corridoio, Piermatteo vicino a lei, con la testa riversa a terra su un cuscino.

Dalla ricostruzione degli inquirenti, sembra tutto partito da un litigio furioso tra i due fratelli, finito in una vera e propria battaglia, con coltelli e inseguimenti, finita col dissanguamento di entrambi. Una vera e propria mattanza, un omicidio reciproco con sangue in ogni angolo della villetta.  Inoltre è stato trovato pure un topicida, una tazza piena sopra la tavola e sparsa per tutta l'abitazione.

Le indagini dovranno stabilire sia cosa potesse servire quel topicida, sia la tanica di benzina trovata in soggiorno. Di evidente, per ora, solo la rabbia e l'odio tra fratello e sorella, finito nel sangue con la casa ridotta come uno dei peggiori film splatter. Non è ancora chiaro nemmeno il motivo di tanta furia, chi li conosceva descriveva Piermatteo come un tipo strano e riservato, e disoccupato. La sorella, invece, era una fotografa molto conosciuta a Padova.  A scoprire la tragedia è stato il terzo fratello. Mirko, entrato nell'abitazione con la Polizia il lunedì.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl