you reporter

PORTO VIRO

I campioni del tartufo sono loro!

La grande festa in Bassopolesine, ma tanti concorrenti e ottimi risultati anche per Fiesso Umbertiano e per Occhiobello

Domenica 24 marzo, a Porto Viro, si è tenuta la 13esima Edizione della "Festa del Tartufo del Delta del Po", alla scuola professionale Enaip

In programma tanti appuntamenti volti alla conoscenza di questo fungo ipogeo e alle ore 12 si è svolta la premiazione del "miglior tartufo del Delta del Po" che ha visto l'aggiudicazione del terzo premio, costituito da una cesta di prodotti tipici polesani, al giovane Alberto Veronesi che fa parte dell'Associazione "Amici del tartufo Polesano" , presidente Enrico Vicentini e vicepresidente Antonio Bacini di Fiesso Umbertiano

Il primo premio, costituito da un buono di 250 euro, è andato ad un nostro "vicino di casa", il signor Luigi Favazza di Occhiobello, che tanto collabora con il nostro comune in occasione della fiera di settembre e prossimamente per la seconda edizione della "festa di primavera" di Fiesso, in programma per il 5 maggio nella piazza antistante Villa Vendramin. 

Tante le rappresentanze del Comune di Porto Viro presenti all'iniziativa e altrettante facenti parte di diverse associazioni deputate alla valorizzazione e conoscenza del tartufo e della Regione del Veneto. 

Oltre alla dimostrazione pratica della ricerca del tartufo nella vicina pineta di San Giusto, a seguire, si è tenuto un importante convegno per parlare dei risvolti economici/naturalistici/gastronomici e di visitazione del territorio legati al tartufo. Al termine del convegno è stato offerto a tutti i presenti un ricco buffet con prodotti a base di tartufo, preparato dagli allievi del corso di cucina dell'Enaip Veneto di Porto Viro. 

"Un grazie - commenta il sindaco di Fiesso Umbertiano Luigia Modonesi - agli organizzatori di questo evento, che hanno saputo promuovere ancora una volta il nostro Polesine, il Delta del Po ed il suo Parco in un'ottica volta a donare dignità a quel "Mosaico" di tradizioni locali attraverso la riscoperta di percorsi che prevedono il rispetto della natura, e della nostra gastronomia che possono sicuramente entrare in quel volano di attività volte a dare rinnovato impulso all'economia del nostro territorio".

 

 

 

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl