Cerca

TRECENTA

L'ospedale resta senza terapia intensiva

La previsione è contenuta nelle nuove schede ospedaliere che dopo l'ok della giunta regionale saranno esaminate dal consiglio

Dottoressa aggredita nell'ospedale di Trecenta

Le nuove schede ospedaliere, al centro del convegno organizzato nella giornata di mercoledì 27 marzo (LEGGI ARTICOLO), oltre che ad Adria, dove viene lamentato un sostanziale dimezzamento delle cosiddette "apicalità", ossia dei primariati (LEGGI ARTICOLO), suscitano dibattito anche a Trecenta. Qui, in particolare, la previsione del nuovo assetto della sanità veneta parla della cancellazione dei posti letto del reparto di Terapia Intensiva, da molti ritenuto invece una ricorsa importante in un ospedale che serve un bacino contraddistino dall'elevata età media della popolazione.

Va comunque ricordato come le schede ospedaliere non siano definitive, ma il documento licenziato dalla giunta regionale, che ora dovrà passare all'esame del consiglio regionale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy