you reporter

OCCHIOBELLO

Smaltimento acque: tutto pronto

Realizzato il nuovo impianto dal Comune

Smaltimento acque: tutto pronto

L'impianto realizzato

Smaltimento delle acque meteoriche più semplice grazie al lavoro di Acque Venete in via Piersanti Mattarella. È stato concluso l’intervento idraulico, iniziato a gennaio, alla griglia automatica collocata nel bacino di laminazione. Tramite un meccanismo ‘autopulente’, la griglia sarà liberata e svuotata dall’accumulo di foglie e residui che possano ostruire e bloccare il deflusso delle acque.

Il costo dell’intervento è stato di 90mila euro, di cui 58mila a carico del Comune e il resto di Acque Venete. Lo smaltimento dell’acqua in caso di forti precipitazioni sarà agevolato, inoltre, da un prossimo ampliamento dell’area del bacino di laminazione e della conseguente capienza. Il terreno, già di proprietà pubblica, dovrà essere predisposto per accogliere eventuali volumi d’acqua.

Dal 2014 a oggi il lotto è stato via via ingrandito: nel 2014, quando è iniziato l’allargamento del bacino, i metri cubi erano 885, a cui ne sono stati aggiunti 1800 e 3120 nel 2016 fino ad arrivare agli attuali 5800 metri cubi. Entro l’estate il bacino sarà allargato di altri 2900 per un totale di 8700 metri cubi.

Il bacino di laminazione di via Mattarella è lo spazio di riferimento, a cui è destinata l’acqua piovana in eccesso, per buona parte dei quartieri residenziali di Santa Maria Maddalena che si trovano fra corso Berlinguer e la stazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl