Cerca

vado sicuro

Tutti insieme per la sicurezza. E arriva il premio della Camera

La Camera dei Deputati ha confermato il sostegno a Vado Sicuro, concedendo il Premio di Rappresentanza

Tutti insieme per la sicurezza. E arriva il premio della Camera

Le scuole polesane al lavoro per realizzare le opere partecipanti a Vado Sicuro: l’impegno di docenti e studenti sul fronte dell’educazione stradale. La Camera dei Deputati ha confermato il sostegno a Vado Sicuro, concedendo il Premio di Rappresentanza.

I ragazzi si stanno prodigando per realizzare i lavori che verranno presentati per la partecipazione al concorso Vado Sicuro. Il vero obiettivo, e cioè la trasmissione della consapevolezza relativa all'importanza del valore della sicurezza, è stato ampiamente raggiunto. Per vari mesi i ragazzi si sono prodigati per questo fine prevalente.  L'entusiasmo che riesco a trasmettere è sempre molto elevato. Pertanto...spalle larghe e ... avanti tutta! 

Sempre pieno di energia e di voglia di dedicare tempo e spazio all’educazione stradale il Prof. Stefano Rossi, che partecipa praticamente da sempre a Vado Sicuro, quest’anno con tre classi della scuola secondaria di primo grado di Grignano Polesine e altrettante della Riccoboni di Rovigo.

Tutte le 49 scuole partecipanti al concorso 2019 stanno preparando lavori di ogni genere, plastici, cartelloni, lavori multimediali, disegni, slogan, grazie l’impegno di docenti e studenti nel portare avanti un percorso sulla sicurezza stradale approfondito e condiviso.

A conferma del valore del progetto è arrivato per Provincia di Rovigo e Adriatic LNG, azienda da anni in prima fila per Vado Sicuro, anche il Premio di Rappresentanza della Camera dei Deputati che si aggiunge ai patrocini di Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, Asaps Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale, Società Italiana di Traumatologia della Strada, Federazione Italiana Rugby, AIFVS.

Nell’ambito di Vado Sicuro 2019 si sta svolgendo un'attività di educazione alla sicurezza stradale con le classi terze della scuola media Bonifacio di Rovigo tramite il progetto Saper leggere le situazioni realizzato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti in collaborazione con la Federazione Italiana Pallacanestro (quest’anno al fianco di Vado Sicuro) che coniuga il codice della strada con la disciplina sportiva del basket, i cui punti in comune sono tanti – dice Antonio Argenziano della Motorizzazione Civile di Rovigo - tra cui il rispetto delle regole, in campo come sulla strada.

Da segnalare che il Cipriani Nuovo Basket Rovigo, con l'allenatore Maurizio Ventura e il presidente Gionata Morello, sostiene Vado Sicuro 2019. Sostegno anche dal Rugby Rovigo Delta e dalla Federazione Italiana Rugby.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy