you reporter

CENSER

Storia e suggestione, rivive l'epopea della fabbrica

Inaugurato lo spazio culturale ed espositivo

È un laboratorio artistico, è una startup culturale, ma è anche il nome di un nuovo spazio multimediale per l’aggregazione di progetti e talenti. Soprattutto, è una fabbrica, del passato e del presente, che trasforma lo zucchero, prodotto ieri, nel fermento di civiltà che serve oggi. È “La Fabbrica dello Zucchero”. Il primo polo culturale del Polesine, inaugurato ufficialmente ieri sera nelle aree Censer di Rovigo.

Il progetto di nuovo polo culturale multidisciplinare parte dalla riqualificazione di alcuni spazi dell’ex zuccherificio (Censer SpaRovigo Fiere). Ci saranno nuove dotazioni tecniche e tecnologiche e una programmazione che si completerà nell’arco di tre anni. L’iniziativa è sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Viene avviata in partnership con Censer spa-Rovigo fiere, Ente Rovigo festival e Associazione balletto Città di Rovigo. Il progetto ha il patrocinio di Provincia di Rovigo e Comune di Rovigo. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl