you reporter

ALBARELLA

Mare sicuro con 19 nuovi bagnini

Sono abilitati ad assistere i bagnanti in acque interne, laghi e piscine e in quelle marittime

Mare sicuro con 19 nuovi bagnini

Foto di gruppo per i nuovi bagnini

Dopo mesi di tanto impegno e duro lavoro, venerdì scorso si è concluso il percorso formativo che ha portato gli aspiranti bagnini di Albarella a sostenere l’esame per diventare assistenti bagnanti.

I candidati hanno svolto tutte le prove teoriche e pratiche in modo corretto e le varie nozioni sono state spiegate in maniera soddisfacente ed esauriente davanti alla commissione formata dai rappresentanti della Capitaneria Di Porto, Ottavio Cilio capitano di corvetta (Cp), Cristian Boscolo primo Maresciallo Np, Francesco Cassari medico rianimatore, Luca Doati maestro di salvamento e Luca Ferraro, istruttore di salvamento.

Al termine dell’impegnativa giornata lo scrutinio ha avuto esito positivo per tutti i partecipanti, che sono stati abilitati dalla F.i.s.a alla professione di assistenti bagnanti nelle acque interne (laghi e piscine) e in quelle marittime.

Il corso iniziato nel mese di gennaio prevedeva lezioni settimanali teoriche tenute dai vari maestri ed istruttori e lezioni pratiche in piscina ad Adria e al mare. Inoltre, i ragazzi sono stati abilitati all’uso del defibrillatore e accreditati in regione Veneto e abilitati alla somministrazione dell’ossigeno per gli incidenti acquatici con la Didattica Dan (divers alert network).

Diciannove il numero dei nuovi bagnini che potranno già essere operativi durante la prossima stagione balneare.

Di seguito l’elenco degli assistenti bagnanti: Casellato Christian, Tiozzo Celi Juri, Tosetto Giorgia, Donà Federica, Casetto Alessio, Martinelli Marco, Crivellari Alessia, Giolo Carlotta, Brunelli Tommaso, Rossin Diego, Torresin Matteo, Casetto Sara, Ferraresso Nicolas, Tosi Andrea, Sattin Giulia mentre Rossi Raffaella, Pietro Penzo, Giada Beltrame e Siviero Fabio hanno conseguito il brevetto solo per acque interne.

Commenta soddisfatto al termine dell’esame il maestro di salvamento Fisa Luca Doati: “Sono orgoglioso del traguardo raggiunto dai ragazzi, un gruppo unito che ha partecipato con molto interesse, voglia d’intraprendere e mettersi in gioco. Devo dire che il mio compito è stato facilitato perché all’interno del gruppo presenziavano molti agonisti del consorzio Inn.Nova della piscina di Adria. Ringrazio, infine, l’istruttore di salvamento militare Fisa Ivan Scrascia che mi ha aiutato durante il percorso e Luca Ferraro (istruttore di salvamento Fisa) per la lezione molto interessante sulla subacquea nella quale ha fatto provare ai ragazzi le bombole, l’utilizzo dell’erogatore sott’acqua e come intervenire durante gli incidenti subacquei. Complimenti anche a Marco Tolomei per la lezione tenuta sulle piscine e la loro clorazione e all’avvocato Raffaella Rossi per aver presentato le varie responsabilità degli assistenti bagnanti”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl