you reporter

GAIBA

Finto vigile narcotizza e deruba due anziani

E' entrato con la "solita" scusa del controllo per un possibile inquinamento delle condotte idriche

92696

Tutto ha avuto inizio quando un furgone, all'ora di pranzo, si è fermato in centro a Gaiba. Ne sono scese due persone, mentre una terza, secondo le prime ricostruzioni dei fatti, è rimasta a bordo. Alla porta hanno suonato, quindi, un uomo vestito da vigile urbano, pur senza esserlo, come si è chiarito in seguito, e una persona in abiti civili. Hanno spiegato che c'era la necessità di una verifica delle condotte idriche, per un sospetto caso di inquinamento dell'acqua. Una scusa che non viene usata per la prima volta e che si presta sempre allo scopo, avendo l'effetto di spaventare le persone e, quindi, di abbassare le loro difese.

Una volta in casa, il finto vigile avrebbe spruzzato uno spray contro i due anziani, intontendoli e rendendoli incapaci di reagire mentre scattava la razzia nell'abitazione, dalla quale sono stati prelevati tutti i gioielli.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl