you reporter

diritti di pesca

La decisione sul futuro di 1500 pescatori rinviata a domani

Dopo tre ore di discussione il consiglio provinciale viene rinviato a domani, alle 17

Consiglio provinciale di fuoco con i rappresentanti dei pescatori del consorzio schierati tra il pubblico sotto il controllo della polizia e della digos. All'ordine del giorno la revoca della convenzione tra Provincia e Consorzio cooperative pescatori del Polesine per l'utilizzo dei diritti esclusivi di pesca (LEGGI ARTICOLO).

La seduta è cominciata in ritardo perché il presidente della Provincia, Ivan Dall’Ara ha convocato un pre-consiglio in cui c’è stata una netta divisione tra i consiglieri provinciali espressioni del Basso Polesine (Roberto Pizzoli, Francesco Siviero, Valeria Mantovan, Valeria Toso ed Emanuela Beltrame) e del Medio-Alto Polesine (Antonio Laruccia, Sara Mazzucato e Ilaria Paparella).

Oggetto di discussione era, appunto, la revoca della proroga della concessione dei diritti di pesca al consorzio quale soggetto unico economico che opera nel territorio di Porto Tolle. Il presidente Dall’Ara e il segretario generale Maria Votta Gravina, dopo la diffida dell’agenzia Delta Immobiliare, sono tornati sui loro passi e hanno predisposto una revoca della proroga, per poi predisporre un bando. Bando che i pescatori (1.500 persone) del Consorzio vogliono scongiurare.

Dopo gli accorati e applauditi interventi di Roberto Pizzoli (“pensiamo solo alla valenza sociale sul territorio di 1500 dipendenti del soggetto economico più importante del Polesine”) e Valeria Mantovan (“io questa revoca non la voto, è uno schifo”), si è decisa una sospensione ulteriore del consiglio. Mantovan ha lasciato l'aula in evidente contrasto e piùttosto tesa: "Un amministratore deve prendersi delle responsabilità e dare risposte". Il resto dei consiglieri si è chiuso nell'ufficio del presidente Dall'Ara dal quale è uscito solo dopo aver discusso per oltre un'ora sul punto in oggetto.

Verdetto? Tutto rinviato a domani 30 maggio. Consiglio provinciale riconvocato alle 17, ma solo dopo un incontro con il Prefetto alle 12.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl