you reporter

La vostra Voce

Occhiobello, tra amore e nostalgia

Il viaggio nei bar in centro: Re di Cuori, Bar Antico e Bar San Lorenzo. E una chiacchierata col sindaco Coizzi

Il viaggio tra i bar del Polesine de "La vostra Voce" prosegue a Occhiobello. E arriva nel centro del paese, guidato da poche settimane dal nuovo sindaco Sondra Coizzi. Due parole con il primo cittadino, che si è emozionata per "la grande responsabilità" della quale è stata investita dai lettori, e si è subito gettata a capofitto nella nuova avventura, dovendo già affrontare due problemi non indifferenti: la crisi di Mercatone Uno e la Zes.

Passeggiando per il centro di Occhiobello, in via Roma, sono tre i bar che si affacciano nella strada. Partendo dall'argine del Po, c'è il Bar Antico, gestito da Jing insieme alla cognata Lili e da Sarah. Salendo verso l'Eridania, il Bar San Lorenzo, con Marcella dietro al bancone e i clienti seduti fuori a sorseggiare un caffè. Più avanti ecco il bar Re di Cuori, gestito da Marina, ragazza cinese che da due anni è a Occhiobello.

Ascoltando i clienti dei tre bar, Patrizia, Cinzia e Massimiliana si dividono tra quello che piace e quello che piace un po' meno di Occhiobello, ma per tutte la Fiera di San Lorenzo è il momento clou dell'anno. Caroline è una ragazza francese in Italia con il compagno Jonathan e abitano ad Occhiobello. Sono a fare un aperitivo con l'amico Sergio. Per lei avere il mare vicino è il lato positivo di abitare in Polesine, Sergio invece racconta di quanto sia cambiato Occhiobello, che però rimane "uno dei paesi più belli".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl