you reporter

regione del veneto

“La nostra vittoria per il Paese”

La promessa: “Organizzaremo una olimpiade indimenticabile, entreremo nella storia”

“La nostra vittoria per il Paese”

25/06/2019 - 12:15

“Una vittoria meritata perché ci abbiamo creduto davvero e abbiamo trasformato il sogno in realtà”. Non riesce a contenere l’entusiasmo l’assessore allo sport della Regione del Veneto, il polesano Cristiano Corazzari che esulta alla notizia che le Olimpiadi invernali 2026 si svolgeranno anche in Veneto, a Cortina. Il comitato olimpico ha scelto ieri, nel tardo pomeriggio premiando l’accordo Milano-Cortina rispetto alla proposta di Stoccolma.

Corazzari ha accolto l’annuncio del comitato da Cortina dove, nella piazza affollata, si attendeva il verdetto del comitato olimpico in diretta da Losanna, proiettato sul maxi schermo. “Non mi bastano le parole per esprimere la gioia che provo: questa è una conquista che regaliamo all’intero paese - ha commentato a caldo l’assessore regionale - Una vittoria che è frutto del grande lavoro di tutta la squadra, frutto della grande determinazione che due Regioni hanno messo in campo per portare a casa questo risultato che regaliamo all’intero Paese”.

“Devo ringraziare prima di tutto il nostro presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia che ci ha creduto, che ci ha messo la faccia e che ha messo in campo una determinazione incredibile. Ma grazie anche al sindaco di Milano e al sindaco di Cortina e a tutta la squadra che ha lavorato perchè il sogno diventasse realtà - continua Corazzari - noi ci abbiamo creduto e il comitato olimpici ci ha premiati. Questo era solo il primo passo, ora dobbiamo lavorare ancora più duramente perché tutto funzioni alla grande - continua Corazzari - Noi non vogliamo organizzare solo una buona olimpiade, vogliamo che sia indimenticabile. Lavoreremo perché le olimpiadi del 2026 entrino nella storia”. Anche se, di fatto, è proprio Corazzari ad essere - per la delega che detiene - tra i maggiori fautori di questo risultato, non vuole prendersi meriti. “Questo risultato è merito del presidente Zaia. Io ho lavorato con la squadra ma il merito va al presidente: è lui che ci ha sempre creduto tanto”. E sulla proposta del sindaco di Rovigo, Edoardo Gaffeo, di coinvolgere anche il nostro capoluogo nel sistema Olimpiadi 2026, Corazzari risponde lapidario: “Beh, di questo ne parliamo domani”. Se non altro, non è un secco “no”, come disse Zaia in visita a Rovigo durante il ballottaggio che, rispondendo alla proposta dell’allora candidato, oggi sindaco, Gaffeo disse: “Dai, non diciamo monade”. Chiaramente entusiasta il sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina che con un enorme sorriso sul volto, subito dopo la decisione del comitato olimpico ha commentato: “Adesso il sogno è diventato realtà. Ma da domani, subito al lavoro. Questo è frutto di un grande lavoro di squadra che ci ha visti trionfare con un divario quasi inaspettato contro gli svedesi. E ora avanti, si lavora”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl