you reporter

amministrazione al lavoro

Patti pubblico/privato per una città più bella

Il Comune stanzierà 500mila euro per finanziare opere delle associazioni su aree pubbliche

Patti pubblico/privato per una città più bella

Il sindaco Edoardo Gaffeo aveva promesso che sarebbe stata una delle prime delibere sul tavolo e così è stato. Affidato all'assessore Erika Alberghini, infatti, è allo studio un regolamento per realizzare anche a Rovigo, così come già succede in moltissime altre città, i patti di collaborazione. Una sorta di accordo pubblico/privato che ha lo scopo di coinvolgere le associazioni o i gruppi di cittadini nella gestione degli spazi pubblici. 

"Stiamo preparando la bozza di regolamento - spiega l'assessore Erika Alberghini - ispirandoci ad altre città che già hanno in funzione questi patti di collaborazione. Vorremmo attivare un portale, collegato al sito del comune, attraverso il quale gruppi di cittadini o associazioni presenteranno all'amministrazione i propri progetti che poi verranno valutati, votati e in caso approvati e finanziati dall'amministrazione comunale. Si tratterebbe di progetti che hanno lo scopo di migliorare la fruibilità di zone pubbliche che siano aree verdi o anche stabili, poi si vedrà. Visto che si tratta di un tema molto sentito dall'amministrazione l'idea sarebbe quella di mettere a bilancio per il finanziamento o cofinanziamento di questi progetti circa 500mila euro".

Il primo progetto che potrebbe essere presentato, perché già pronto, è quello sulla gestione di Parco Langer. "Abbiamo già chiesto al demanio di passare la proprietà del parco al Comune e ci hanno dato parere favorevole a condizione che vi sia un progetto di riqualificazione e gestione - spiega Alberghini - E ce l'abbiamo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl