you reporter

ROVIGO

"In città un centro per curare i musicisti"

La richiesta del consigliere Rossini. Il sindaco interessato al progetto

Domani medici in sciopero garantite le emergenze

"A gennaio 2019 era stato programmato un convegno all’Accademia dei Concordi per  far conoscere un progetto riguardante la relazione tra Musica e Medicina, sia in ambito di prevenzione e cura delle patologie professionali sia per l’uso della musica nel trattamento delle patologie neurologiche degenerative. Il Comune chiedeva una alla Fondazione Cariparo un contributo economico per l’avvio del Progetto". Lo ricorda il consigliere comunale Antonio Rossini.

"Successivamente prosegue - con la caduta della Giunta è stato deciso di non sospendere quanto programmato.Il Convegno è stato seguito ed apprezzato da molti partecipanti. L’idea di sviluppare a Rovigo un Centro di Medicina della Musica ha preso avvio nel 2012. Il progetto iniziale nasce dalla collaborazione tra il direttore del Conservatorio, un medico esperto in medicina dell’arte, medici specialisti in fisiatria, un ordinario di neurologia dell’Università di Ferrara, una musicoterapeuta. Hanno collaborato anche l’ordinario di Fisiatria dell’Università di Padova e un medico del lavoro. Nel tempo sono stati  effettuati una serie di  incontri tra  docenti del  Conservatorio e Medici  oltre a Convegni sul tema della relazione tra Musica e Medicina".

"Con un finanziamento della banca del Monte è stato possibile effettuare uno screening sugli studenti del Conservatorio i cui risultati hanno evidenziato la necessità di prevenzione delle patologie professionali dei musicisti già dal periodo scolastico. Sono state avviate e sono in corso esperienze, coordinate da fisiatri ,di utilizzo della musicoterapia nel trattamento riabilitativo della malattia di Parkinson. Si chiede se la nuova Amministrazione intende confermare l’interesse  per l’avvio a Rovigo di un Centro di Medicina della Musica".

Questa la richiesta avanzata dal consigliere Rossini nel corso del consiglio comunale di Lunedì 15 luglio.

A Rossini ha risposto direttamente il sindaco, Edoardo Gaffeo, ringraziandolo per averlo portato a conoscenza della questione e assicurando che si informerà quanto prima sullo stato del progetto e che non cadrà nel dimenticatoio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl