you reporter

ADRIA

"Droga, musica altissima, lavoro nero". Il questore chiude il bar per sette giorni

Dopo la pioggia di lamentele contro il Bar Chug di Adria

POLIZIA

Erano stati circa trenta i cittadini che si erano lamentati della situazione che sarebbe stata provocata dal Bar Chug di Adria: musica altissima, tanto da impedire di dormire ai residenti, ma anche una presunta attività di consumo di stupefacenti, forse anche di spaccio, in zona. Tante le chiamate, di notte, arrivate alle forze dell'ordine, con la polizia locale che si era mossa per prima. Alcuni residenti sostenevano di non riuscire a dormire sino all'alba. In primo luogo per la musica, ma anche per urla, schiamazzi, canti.

Non sarebbero mancati, da parte delle forze dell'ordine, inviti e raccomandazioni a tenere la musica più sotto controllo. Lo scorso 5 luglio, poi, il controllo interforze, che avrebbe consentito di individuare due giovani con modiche quantità di stupefacente, ma che aveva anche visto, secondo le contestazioni, l'ispettorato del lavoro prendere provvedimenti per la presenza di lavoratori in nero (LEGGI ARTICOLO). 

Alla luce di tutto questo, la questura ha deciso, lo scorso 16 luglio, di sospendere l'attività del bar per una settimana.

"Il provvedimento - spiega la nota stampa della questura - si è reso necessario per motivi di ordine e sicurezza pubblica, nonché decoro urbano, in quanto a partire dal mese di maggio di quest'anno, non sono state poche le lamentele dei cittadini in merito alla musica a tutto volume, grida e schiamazzi, provenienti dal bar. A questo si sono accompagnate formali segnalazioni alle forze dell'ordine sul presunto uso di sostanze stupefacenti dentro e nelle immediate vicinanze del bar".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl