Cerca

OCCHIOBELLO

Lotta alle slot: in sette erano fuori regola

La polizia locale ha staccato sette sanzioni ai locali del territorio in base al nuovo regolamento comunale

Le slot si mangiano lo stipendio

Controlli a raffica in esercizi e sale slot

Dall’entrata in vigore del regolamento comunale sulle sale giochi lo scorso 31 maggio, la polizia locale ha avviato controlli nei locali sul rispetto delle disposizioni approvate in aprile dal consiglio comunale. Sono stati sette finora i verbali compilati dagli agenti che hanno rilevato apparecchi accesi negli orari in cui è previsto lo spegnimento e mancanza di tabelle obbligatorie illustrative all’interno delle sale. Tali tabelle devono riportare gli orari in cui i dispositivi possono essere accesi.

Gli orari di funzionamento degli apparecchi automatici, previsti dal regolamento, sono dalle 10 e le 13 e tra le 17 e le 22 tutti i giorni, compresi i festivi, mentre al di fuori della fascia oraria prevista dal regolamento gli apparecchi devono essere spenti e disattivati. Le sale giochi possono essere aperte tutti i giorni, compresi i festivi dalle 9 alle 23. Ciascuna violazione comporta una sanzione di 50 euro.

Dal 1 luglio, gli enti locali possono controllare l’accensione degli apparecchi sale vlt anche da remoto tramite collegamento telematico all’amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (Aams).

Nel regolamento, è stata definita la distanza minima, in caso di aperture, trasferimenti, prima installazione e modifiche che è di 500 metri dai luoghi sensibili (scuole, luoghi di culto, impianti sportivi, centri giovanili, parchi, giardini, ospedali).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy